l Consiglio di Amministrazione di ACEA, presieduto da Michaela Castelli, ha approvato il Resoconto Intermedio della Gestione al 31 marzo 2019.

• EBITDA 248 milioni di Euro (+8% rispetto al 1Q2018)
• EBIT 133 milioni di Euro (+4% rispetto al 1Q2018)
• Risultato netto del Gruppo 76 milioni di Euro (-2% rispetto al 1Q2018 che aveva beneficiato di un provento di 9 milioni di Euro relativo all’acquisizione del Gruppo TWS)
• Investimenti 151 milioni di Euro (+14% rispetto al 1Q2018)
• Indebitamento Finanziario Netto 2.676 milioni di Euro (pro forma al netto dell’IFRS16 2.621 milioni di Euro rispetto ai 2.568 milioni di Euro al 31 dicembre 2018)

Confermata la guidance per l’anno già comunicata al mercato a marzo 2019
– aumento dell’EBITDA tra il 5% ed il 6% rispetto al 2018;
– aumento degli investimenti in crescita di oltre il 10% rispetto al 2018;
– indebitamento finanziario netto a fine anno tra 2,85 miliardi e 2,95 miliardi di Euro.

Stefano Donnarumma, Amministratore Delegato del Gruppo ACEA, ha commentato: “I dati del primo trimestre del 2019 sono pienamente coerenti con le prospettive di crescita del Piano Industriale presentato lo scorso 2 aprile presso la Triennale di Milano”. “Una crescita – ha proseguito l’AD – ottenuta agendo solo all’interno del perimetro storico di ACEA, che non tiene ancora conto del costante lavoro messo in campo per espanderci in altri segmenti di mercato, già identificati all’interno del nostro basket strategico”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here