Oggi a Fiumicino, nella nuova area d’imbarco A, il robot quadrupede Spot ha dato dimostrazione delle numerose attività operative che riesce a svolgere. Sviluppato da Boston Dynamics, Spot è in grado di muoversi con agilità, consentendo di automatizzare l’ispezione e l’acquisizione di dati in modo sicuro e preciso.

Grazie agli algoritmi di Intelligenza Artificiale e al software sviluppato da Reply, principale partner a livello europeo di Boston Dynamics, Spot è facilmente impiegabile in una grande varietà di situazioni: dall’analisi di materiali pericolosi, all’ispezione di bagagli sospetti, fino all’identificazione di situazioni a rischio, riducendo i rischi per gli operatori umani e fornendo un servizio sempre migliore agli utenti dello scalo aeroportuale. La dimostrazione odierna è un ulteriore passo nella direzione dell’innovazione voluta da Aeroporti di Roma per aumentare la sicurezza e migliorare la qualità dei servizi offerti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here