“In merito all’obbligo dell’origine in etichetta della materia prima chiediamo come Lega al Ministro dell’Agricoltura se non ritenga – come noi riteniamo – opportuno procedere immediatamente all’emanazione degli atti necessari a preservare tale obbligo per il latte, i prodotti lattiero-caseari e tutte quelle produzioni già riconosciute nel regime di etichettatura ora in essere. Con la scadenza della norma sull’indicazione dell’origine in etichetta della materia prima al prossimo 31 dicembre 2021, c’è il rischio di inquinare il mercato con prodotti importanti dall’estero, la cui qualità non è assolutamente paragonabile a quella dei prodotti italiani, arrecando un serio danno non solo al Made in Italy ma soprattutto alla salute dei consumatori. L’etichetta risponde alle aspettative dei consumatori di poter avere informazioni in merito all’origine del latte e dei suoi derivati, e quindi alla sua qualità e sicurezza, secondo un percorso di trasparenza e di valorizzazione del Made in Italy che va mantenuto”.

Lo dichiarano in una nota i senatori della Lega firmatari dell’interrogazione a risposta orale in commissione agricoltura: Giorgio Maria Bergesio, Gianpaolo Vallardi, Rosellina Sbrana, Gianfranco Rufa, Cristiano Zuliani

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here