E’ stato approvato in Giunta regionale il testo del regolamento che disciplina le attività agrituristiche, composto da 19 articoli e 3 allegati che ora andranno al vaglio del Consiglio regionale per l’approvazione.

“Il testo è frutto del lavoro di confronto e di concerto del Tavolo della diversificazione composto dalle associazioni di categoria, insediato presso il nostro Assessorato e coordinato dalla nostra Direzione. E’ un ulteriore tassello nel percorso di promozione e valorizzazione del nostro territorio, inteso come patrimonio inestimabile di risorse locali, cultura e tradizioni. Abbiamo infatti lavorato a un documento che potesse semplificare al massimo le procedure amministrative per l’esercizio dell’attività agrituristica, attualizzandolo anche al delicato momento che stiamo vivendo. Un regolamento lineare e snello, facilmente fruibile per un settore fortemente provato, a cui vogliamo e dobbiamo testimoniare la nostra vicinanza e il nostro sostegno. A breve sarà un anno dall’inizio della pandemia, un anno durissimo, durante il quale il nostro primo impegno è stato l’ascolto di tutti per trovare soluzioni concrete che potessero non solo intervenire sul momento, ma guardare con speranza al futuro. Lo sappiamo che la strada è lunga, ma siamo consapevoli dei passi che dobbiamo compiere per non lasciare nessuno indietro”, dichiara l’Assessore Agricoltura, Promozione della filiera e della cultura del cibo, Ambiente e Risorse Naturali della Regione Lazio, Enrica Onorati.

Tra le principali novità, previste dagli articoli, l’adeguamento alla legge regionale 1/2020 relativa alle Misure per lo sviluppo economico, l’attrattività degli investimenti e la semplificazione, la classificazione delle aziende agrituristiche e la concessione in uso del marchio nazionale “Agriturismo Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here