Il Sole 24 Ore stamane fa il punto sulle misure di sostegno alle partite Iva inserite nel decreto Rilancio.  Nella bozza di decreto il bonus di 600 euro è garantito anche per il mese di aprile in versione automatica.

A maggio l’indennità dovrebbe invece salire a mille euro per i liberi professionisti titolari di partita Iva che abbiano subito una riduzione di almeno il 33% del reddito nel secondo bimestre 2020 e per i titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa che abbiano cessato il rapporto di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here