Il Sindaco di Alvito, Luciana Martini replica a quanto affermato dal gruppo di minoranza consiliare ‘Alvito Bello’ sui Social e ad alcuni organi di stampa relativamente alla convenzione con l’Università La Sapienza: Le dichiarazioni affermato alla Stampa e sui Social dell’opposizione sono fuorvianti, incomplete e scorrette lì dove lasciano surrettiziamente intendere che il Comune di Alvito debba pagare ulteriori 300 mila euro per la vicenda della convenzione con l’università La Sapienza. Ciò non è vero”, ha spiegato Martini.

“Il Comune di Alvito, per i corsi tenuti dall’ateneo romano presso la propria sede in forza della collaborazione instaurata nel 2008 attraverso l’associazione Fm199.9 di Atina, ha già chiuso ad inizio 2020 un accordo con l’Università, che ha rinunciato agli interessi. Accordo che prevede, quindi, il solo pagamento delle somme originariamente pattuite, già dovute da 14 anni, per circa 224.000 – continua la sindaca -. E questo era già purtroppo ben noto fin dalla scorsa consiliatura. La sentenza citata dall’opposizione non tiene conto di tale aspetto e ripropone la somma totale già transatta, però, tra le parti.

Vero è invece che la sentenza in parola prevede che la somma pattuita, oltre a rivalutazione e interessi ammissibili, venga pagata dall’associazione Fm199.9 all’Ateneo e che il Comune, in forza di un contratto di manleva, rimborsi tale somma, oltre sempre a rivalutazioni e interessi ammissibili, all’associazione.

Come detto, l’Ateneo ha rinunciato agli interessi e, a tale punto, va valutato quali somme l’associazione possa ancora esigere e in che misura.

La Giunta comunale ha dato incarico ad un legale affinché valuti la situazione ed assista l’ente nelle trattative in corso, compresa la corretta valutazione e intesa sulle somme eventualmente dovute, di importo di certo molto inferiore a quanto voluto far credere a soli fini propagandistici.

Come maggioranza siamo impegnati ad amministrare questa Città e non intendiamo alimentare la bagarre politica. Questa Amministrazione sta dimostrando di saper affrontare le questioni complesse che ci si presentano con obiettività e coscienza.

La minoranza è stata messa in possesso di tutta la documentazione. Sono stati gli stessi consiglieri di maggioranza ad informare dettagliatamente l’opposizione, nella giusta sede della Commissione Bilancio, della sopravvenuta Sentenza. Alzare questi polveroni con toni sediziosi, non aiuta sicuramente in questa delicata fase”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here