Ama S.p.A., nella sua funzione di stazione appaltante, ha già provveduto a contestare al Raggruppamento Temporaneo d’Impresa (RTI) guidato dalla società Roma Multiservizi, affidatario della raccolta dei rifiuti presso strutture complesse di una parte del I municipio, irregolarità nell’erogazione del servizio presso alcune cliniche. Gli accertamenti di Ama sono scattati a seguito di segnalazioni da parte delle stesse utenze interessate. Le indagini sono condotte dalla Polizia di Roma Capitale, alla quale la Municipalizzata capitolina per l’Ambiente ha già messo a disposizione i tracciati delle attività di raccolta dei periodi presi in esame. Il referente aziendale sul territorio ha già fornito alle autorità competenti della Procura della Repubblica, come persona informata sui fatti, tutte le informazioni richieste. L’azienda, che per il suo ruolo è parte lesa, si è messa da subito a disposizione degli Organi inquirenti e resta pronta a fornire ulteriori, eventuali chiarimenti. Lo comunica Ama attraverso una nota.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here