“Il primo incontro con il nuovo Cda di Ama è stato un bagno di realismo. Dopo un anno di mobilitazioni e denunce sulle difficoltà aziendali, per la prima volta non ci siamo trovati di fronte alla negazione dei problemi. È un sostanziale passo in avanti”. È quanto si legge in una nota di Natale Di Cola, Marino Masucci e Massimo Cicco, segretari generali di Fp Cgil, Fit Cisl e Fiadel, dopo l’incontro di stamattina in Via Calderon De La Barca.

“Lunedì all’incontro convocato in Campidoglio ci aspettiamo dalla Sindaca Raggi lo stesso atteggiamento. In quella sede proporremo l’istituzionalizzazione del tavolo permanente sul ciclo dei rifiuti e un piano con misure concrete per il decoro, per uscire dall’emergenza – aggiungono i sindacalisti – e il nuovo Cda ha condiviso questa impostazione. Proveremo a trovare una sintesi e a farlo in fretta per dare sollievo alla città e risposte ai lavoratori, che soffrono per un peggioramento drammatico delle condizioni di lavoro. Allo stesso modo vanno ripresi i tavoli aziendali, dalle officine agli impianti, passando per autorimesse, zone, cimiteri e settori amministrativi”.

“Bisogna fare in fretta e discutere sulle prospettive di medio periodo – concludono Di Cola, Masucci e Cicco – avere certezze sui bilanci e sulla stabilità economica dell’azienda”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here