“Amazon investe 140 milioni, quasi pronti altri due centri”, titola a pagina 14 de Il Sole 24 Ore.

Un investimento complessivo di 140 milioni per realizzare altri due centri di distribuzione Amazon e consolidare il proprio network logistico in Italia – si legge nell’articolo a firma di Enrico Netti -. I nuovi centri stanno sorgendo a Colleferro, nei dintorni di Roma, e su un’area dei comuni di Castelguglielmo e San Bellino in provincia di Rovigo ed entrambi verranno inaugurati entro la fine dell’anno. L’obiettivo è creare, entro tre anni all’apertura, 1.400 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato. Il deposito di Castelguglielmo si sviluppa su una superficie coperta di circa 50mila metri quadri, una volta a regime occuperà fino a 900 addetti ed è predisposto per l’impiego delle innovative soluzioni di Amazon Robotics. In questo modo le scaffalature con le merci raggiungono la postazione dell’operatore rendendo più veloce ed efficiente il lavoro degli addetti. È ancora più grande, ben 100mila metri quadri di superficie utile, il sito di Colleferro ma gli occupati saranno solo 500 perché questo stabilimento è destinato allo stoccaggio dei prodotti di grandi dimensioni. (…)

In estate – riporta il quotidiano –  inizieranno le selezioni per gli operatori di magazzino a cui viene offerto il contratto nazionale della Logistica e Trasporti con un salario d’ingresso pari a 1.550 euro lordi oltre a un pacchetto di benefit con l’assicurazione sanitaria privata contro gli infortuni e sconti sugli acquisti sul sito. È anche previsto un programma a supporto della formazione per offrire ai dipendenti nuove opportunità di carriera e di crescita dentro l’azienda o all’esterno.

Il Sole 24 Ore ha intervistato Roy Perticucci, Vice president Amazon Operations in Europa: “Siamo orgogliosi ed entusiasti di espandere la nostra attività con due nuovi centri di distribuzione nel Veneto e nel Lazio. Nel 2020 celebriamo i dieci anni dal nostro arrivo in Italia, periodo in cui abbiamo destinato considerevoli investimenti a questo Paese e dato lavoro a migliaia di persone qualificate, che ricevono una retribuzione competitiva e benefit sin dal primo giorno. Questo nuovo investimento rappresenta un’ulteriore dimostrazione del nostro impegno nei confronti della comunità locale: ci consentirà infatti di creare oltre 1.400 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato e di potenziare la nostra rete di consegna per raggiungere sempre più persone in tutto il Paese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here