“L’intenzione di avviare un’iniziativa per delineare un piano strategico per il prossimo decennio, nell’intento di cogliere le opportunità provenienti dal Recovery Fund e definire le scelte programmatiche e progettuali più idonee per ospitare gli eventi che si terranno a Roma, nel 2025 per il Giubileo e nel 2030 per l’Expo, ci sembra assolutamente condivisibile ed è stata, peraltro, più volte sollecitata già in passato dalle Organizzazioni che rappresentano il sistema produttivo territoriale”, dichiarano il Presidente di Confapi Roma, Massimo Tabacchiera, e il Presidente di Aniem Lazio, Riccardo Drisaldi, che hanno inviato una lettera congiunta al sindaco di Roma, Virginia Raggi.

“Riteniamo che promuovere un confronto ed un’analisi congiunta sulle priorità e sugli investimenti da finanziare costituisca un passaggio necessario ed altresì urgente per non disperdere un’occasione storica di rilancio per Roma. L’inattesa e prolungata crisi dovuta alla pandemia non ha fatto altro che rendere ancor più improcrastinabile un’azione coordinata, incisiva ed articolata nel tempo per ridare slancio al sistema produttivo ed occupazionale e per colmare il gap infrastrutturale e garantire una riqualificazione urbana qualificata e mirata”, spiegano Tabacchiera e Drisaldi.

I Presidenti di Confapi Roma e Aniem Lazio concludono: “Ci auguriamo che da tale iniziativa e dalle imminenti convocazioni in procinto di essere inviate, siano ricomprese tutte le Organizzazioni rappresentative di interessi collettivi, operanti da anni sul territorio e portatrici di istanze e di proposte concrete perfettamente coerenti con il lavoro che il “tavolo permanente” dovrà svolgere e tradurre in istanze progettuali”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here