È stato approvato dall’Assemblea Capitolina il Regolamento sulle “botticelle” che prevede lo spostamento del servizio offerto dai mezzi trainati da cavalli in alcuni parchi di Roma. L’obiettivo prioritario è la tutela degli animali coniugata alla salvaguardia occupazionale, garantendo ai gestori delle botticelle la possibilità di convertire la propria attività in una licenza taxi.

 

Tra le principali novità c’è l’impiego esclusivo di alcune razze da tiro, controlli periodici medico-veterinari, l’obbligo del rilevatore di temperatura esterna sui veicoli, il limite orario di 7 ore all’impiego dei cavalli rispettando le pause previste. Viene stabilito, inoltre, il divieto di circolazione nelle ore più calde dei mesi di luglio e agosto e sempre con temperature superiori ai 30 gradi. Per chi viola gli obblighi a tutela del benessere degli animali sono previste sanzioni amministrative fino a 500 euro e provvedimenti di sospensione o revoca della licenza, nei casi più gravi.

 

Con apposita delibera di Giunta saranno indicate le aree e i percorsi predisposti per il servizio. A seguito di sopralluoghi congiunti del Dipartimento Tutela Ambientale e del Dipartimento Mobilità e Trasporti, sono stati individuati Villa Borghese, Villa Pamphilj e il Parco degli Acquedotti quali siti idonei alle esigenze degli animali, alla sicurezza degli utenti ed attrattivi dal punto di vista turistico e culturale.

 

Lo spostamento delle botticelle nei parchi adegua un servizio tradizionale della nostra città a un contesto che nel corso dei decenni è profondamente cambiato, soprattutto per via delle trasformazioni urbanistiche e del cambiamento delle forme di mobilità. I parchi romani offrono uno scenario ideale, non meno interessante dal punto di vista turistico, per la scoperta di angoli segreti e suggestivi di una delle capitali più verdi d’Europa. È un traguardo storico per una città moderna rispettosa dell’ambiente e degli animali”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

 

Con questo provvedimento a tutela degli animali stabiliamo un quadro normativo certo ed eliminiamo la circolazione dei cavalli tra le auto, un anacronismo ingiustificato, dannoso per gli animali e pericoloso gli utenti. Riorganizziamo il servizio ricollocandolo nei parchi romani, luoghi sicuramente più idonei alle esigenze degli animali, dove sono stati predisposti appositi percorsi” afferma l’assessora alle Politiche del verde, Benessere degli animali, Rapporti con la cittadinanza attiva per il decoro Laura Fiorini.

 

Abbiamo disciplinato il servizio con regole chiare. Per le botticelle sono previsti percorsi specifici all’interno di parchi e ville storiche, a tutela degli animali. Inoltre per i gestori delle botticelle sarà possibile dismettere la propria attività trasformandola gratuitamente in una licenza taxi. Dopo decenni di incertezze provvederemo ad aggiornare le tariffe per una maggiore trasparenza nei rapporti con l’utenza turistica”, prosegue l’assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese.

 

Dopo anni di dibattiti e polemiche, centriamo un grande e coraggioso obiettivo che pone Roma al pari delle altre città dove le carrozze trainate da cavalli svolgono il loro servizio nei parchi, tra viali alberati e sentieri nel verde. Finalmente discipliniamo il servizio tutelando gli animali per la cui salvaguardia sono previste norme precise e sanzioni rilevanti per chi non le rispetta” conclude il presidente della Commissione capitolina Ambiente Daniele Diaco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here