Si è svolto questa mattina ad Ardea l’incontro con i rappresentanti di categoria e gli operatori delle attività legate all’economia del mare per presentare il programma degli interventi finanziati dalla Regione Lazio sul territorio del Comune del litorale romano.

Si tratta di una tappa del tour della Regione Lazio presso i Comuni costieri che beneficiano del contributo regionale per interventi di rifacimento dei lungomare, miglioramento dell’accessibilità delle spiagge, realizzazione di piste ciclabili e pedonalizzazioni con incremento degli spazi verdi pubblici. Azioni che verranno realizzate da 15 Comuni del litorale laziale attraverso i fondi del bando regionale “Piano degli investimenti straordinari per lo sviluppo economico del litorale laziale” che ha visto 14 progetti vincitori (uno verrà realizzato congiuntamente da due Comuni).

All’incontro di questa mattina – “Ardea: dalla città al mare. Un percorso da vivere” – presso lo stabilimento balneare “La Venere in bikini” di Tor San Lorenzo hanno partecipato, tra gli altri, gli assessori regionali allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Paolo Orneli, l’assessora al Turismo, Enti Locali, Sicurezza Urbana, Polizia Locale e Semplificazione Amministrativa della Regione Lazio, Valentina Corrado, il sindaco di Ardea, Mario Savarese, l’assessore ai Lavori Pubblici, Urbanistica, Usi Civici e Demanio del Comune di Ardea, Claudio Di Biagio, e il dirigente Area Misure per lo Sviluppo Economico, Territorio, Litorale e aree urbane, Direzione Regionale Sviluppo Economico, Paolo Alfarone.

Il progetto di Ardea vuol favorire il riavvicinamento di cittadini e turisti al mare, migliorando la fruizione dell’area del litorale grazie allo sviluppo di infrastrutture di qualità, affidabili, sostenibili e resilienti. Si tratta, in particolare, di interventi destinati alla revisione della viabilità carrabile e alla realizzazione di percorsi carrabili e ciclabili e di un sistema integrato di pedonalizzazione del lungomare. Il progetto prevede poi la riqualificazione dell’arredo urbano, la creazione di aree attrezzate per lo sport e la valorizzazione delle aree pubbliche come arenili e zone dunali. Obiettivo finale, quello di migliorare la qualità del centro abitato costiero, valorizzare gli spazi collettivi e innalzare il livello della qualità della vita dei residenti, dell’accessibilità e dell’attrattività turistica.

L’investimento totale è 3 milioni di euro, di cui 2.700.000 (il 90%) da contributo regionale.

L’economia del mare è una fetta importante della nostra economia, capace di generare ricchezza, lavoro di qualità e innovazione per i territori, ne siamo profondamente convinti e questo spiega il forte impegno della Regione a favore della riqualificazione e dello sviluppo del litorale. Il progetto presentato oggi dal Comune di Ardea, che riceverà un contributo dalla Regione di 2,7 milioni di euro, va nella direzione della sostenibilità e della piena valorizzazione della bellezza di questi luoghi, con l’obiettivo di migliorare la loro fruibilità non solo da parte dei turisti ma anche per i residenti, e questo non solo in estate ma durante tutto l’anno. È un progetto che rientra quindi appieno nella strategia generale della Regione, che mira a dare vita a un nuovo modello di sviluppo, più sostenibile, più inclusivo e che guardi al futuro”, ha dichiarato l’assessore regionale Paolo Orneli.

Il litorale del Lazio è tra i più belli d’Italia e la Regione sta investendo per renderlo ancora più attrattivo con interventi che consentano ai comuni costieri di ampliare l’offerta, valorizzando e rendendo le spiagge più accessibili e fruibili. La riqualificazione del litorale di Ardea è un altro straordinario esempio di questa rinascita della costa e di un’amministrazione comunale che insieme a noi condivide l’obiettivo della cura e promozione del patrimonio naturalistico e ambientale, che va salvaguardato e valorizzato. E’ grazie a interventi infrastrutturali sostenibili, che prevedono percorsi ciclabili e un sistema integrato di pedonalizzazione del lungomare e più spazi di verde pubblico, che riavviciniamo i cittadini e i turisti al mare tutto l’anno e diamo nuove opportunità di sviluppo alle attività ricettive e turistiche locali”, ha dichiarato l’assessore regionale Valentina Corrado.

“Grande e di tutto cuore è il ringraziamento che quest’amministrazione, per mio tramite, porge alla Regione Lazio e agli assessori Orneli e Corrado che oggi qui la rappresentano. Aver ricevuto l’approvazione per questo progetto ha per noi un valore molto più importante del finanziamento concesso. Questi nove chilometri di costa e di macchia mediterranea, di cui qui oggi possiamo ammirare un significativo tratto, sono una risorsa naturale da cui trarre ricchezza per il paese; ancor più che altrove «l’economia del mare» è la strategia vincente che restituirà a questi luoghi la fama e la bellezza che li resero famosi negli anni ’70. Non è un progetto isolato quello che presentiamo, ma un tassello importante di una serie di provvedimenti già programmati e in corso di attuazione. Oltre alla direttrice che collegherà con una pista ciclabile Tor San Lorenzo a questo tratto di lungomare, un analogo progetto in via Forlì unirà al mare il grande quartiere della Nuova Florida. Sono già iniziati i lavori per la riqualificazione stradale dell’intero tratto del litorale dai confini di Pomezia fino a quelli di Anzio. Si effettueranno opere per il contenimento del rischio idrogeologico in prossimità del lungomare degli Ardeatini e, nello stesso tratto si apriranno nuovi varchi liberi verso il mare, abbattendo fatiscenti edificazioni abusive. Create le infrastrutture incentiveremo gli investimenti degli operatori dell’economia del mare qui significativamente rappresentati oggi, perché molto confidiamo sulla loro collaborazione”, ha dichiarato il sindaco di Ardea, Mario Savarese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here