Antonello Giannelli, presidente Associazione nazionale presidi, commenta positivamente la firma del contratto 2016-2018 all’Aran che per 7452 dirigenti scolastici comporterà un aumento medio di circa 460 euro netti. Ecco le sue parole riportate stamane da Il Sole 24 Ore: “È un primo passo positivo nel percorso che noi dirigenti scolastici stiamo facendo per vederci riconosciuto la completa perequazione retributiva a quella degli altri dirigenti dello Stato”. Giannelli però evidenzia la distanza dagli altri dirigenti di Stato: “Ci sono ancora circa mille euro di differenza”.

Critico invece il presidente dell’Anp con la stretta sull’alternanza scuola-lavoro: “Invece di ridurre i fondi tout court bisognerebbe garantirli per lo stesso numero di ore del passato a quelle scuole che vogliono e sono in grado di farla. L’alternanza riguarda 1,5 milioni di ragazzi è normale che qualcuno non sia rimasto soddisfatto. Ma per noi è un progetto utilissimo”.