Atac sta completando le procedure per la riattivazione dei servizi aggiuntivi del trasporto pubblico che consentiranno già da lunedì prossimo, 6 settembre, di aumentare il servizio grazie al sub-affidamento ad operatori privati di 24 linee.

Nel corso della settimana verrà completato anche l’affidamento dei servizi aggiuntivi per il trasporto scolastico. Complessivamente, quindi, a partire dal 13 settembre saranno su strada 100 bus privati in più per il servizio di TPL e altri 35 per il servizio scolastico che consentiranno di aggiungere circa 1.500 corse in più alla normale produzione Atac. Si tratta del medesimo dispositivo dello scorso anno scolastico, già valutato positivamente dalle autorità, e rimodulato sulla base delle nuove indicazioni sulle fasce di ingresso nelle scuole. I dettagli del servizio di superficie.

I subaffidamenti saranno operativi fino a giugno 2022. Si tratta di due affidamenti, uno per 24 linee, dal valore di 18 milioni di euro, e l’altro per 35 collegamenti scolastici da circa 2.8 milioni. Le risorse recuperate da Atac con questi subaffidamenti saranno reinvestite su linee critiche in termini di affollamento, nonché su servizi di supporto alla rete tranviaria. In particolare saranno attivati servizi aggiuntivi su 41 linee.

A regime il sistema consentirà di erogare circa 1500 corse in più al giorno. Con l’apertura delle scuole, inoltre, verranno attivate modifiche della rete per aumentare l’offerta nella zona di Ostia, di concerto con Roma Capitale e l’agenzia Roma Servizi per la Mobilità. La prima di queste sarà la modifica della linea 070 che transiterà all’interno del quartiere di Malafede e si sovrapporrà alla ferrovia Roma-Lido nella tratta Vitinia-Eur, per ridurre i disagi dovuti alla riduzione dei treni circolanti per revisione.

Le novità per il metroferro. Per garantire da subito la piena capacità produttiva delle linee, sulla metro B è stato già attivato l’orario invernale a partire dal 30 agosto e sulla metro A sarà attivato a partire da lunedì 6 settembre.

La stessa cosa è già avvenuta sulla linea ferroviaria Roma-Viterbo, che potrà fruire anche dell’offerta del servizio integrativo su gomma che garantisce ulteriori 18 corse tra Montebello, capolinea del servizio urbano e Catalano. L’orario consente di raggiungere oltre alle scuole di Roma anche gli istituti superiori di Viterbo e Vignanello e, attraverso, un servizio coordinato con Cotral, l’istituto tecnico di Bagnoregio.

Completa l’offerta una corsa bus che consente di raggiungere Civita Castellana entro le ore 8.00. E’ attivo anche il tavolo di coordinamento della Prefettura di Viterbo che consentirà di monitorare la situazione degli istituti scolastici. Anche sulla Ferrovia TerminiCentocelle verrà introdotto l’orario invernale con l’apertura delle scuole. Sulla Roma-Lido, infine, per ovviare alla carenza di treni si è deciso di concentrare tutte le risorse disponibili nella tratta più frequentata, quella fra Piramide e Lido Centro, in modo da poter garantire un servizio soddisfacente.

Dal 13 settembre si procederà ad attivare un orario invernale speciale su questa porzione di linea. Al tempo stesso, dal lunedì al sabato, sarà sospesa la tratta Lido Centro-Colombo che verrà sostituita da bus. La Domenica e i giorni festivi, invece, il servizio ferroviario sarà garantito sull’intera linea. Atac ricorda a tutti i passeggeri che a bordo dei mezzi pubblici è ammesso un numero di viaggiatori pari all’80 per cento della capacità e che per viaggiare è obbligatorio indossare i dispositivi di protezione e occorre essere dotati di titolo di viaggio valido.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here