“Roma, più che di distanziamento a bordo bisognerebbe tenersi alla larga da mezzi pericolosi, spesso poco controllati e in troppi casi ormai vecchi”. Il consigliere capitolino della Lega Davide Bordoni commenta così la notizia di un bus Atac in fiamme in piazza Pio XI dove vigili del fuoco e agenti di polizia locale sono accorsi per riportare, insieme all’autista, la situazione sotto controllo dopo lo scoppio di alcune parti della vettura.
“Il mezzo è andato distrutto interamente carbonizzato. Sono immagini che preoccupano – commenta Bordoni – per come stanno le cose sono molti i fattori di rischio, dalla scarsa sicurezza per i passeggeri all’ulteriore restringimento di una flotta che conta centinaia di vetture in rimessa per le riparazioni con evidente impossibilità di applicare il distanziamento a bordo. Purtroppo non è la prima volta che accade un episodio di questo genere a Roma. Il parco mezzi Atac ha attualmente una vita media superiore ai dieci anni, con diversi autobus che girano in condizioni inaccettabili per chiunque ogni giorno li utilizza per spostarsi in città”. Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here