L’Assessore regionale a Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità, Mauro Alessandri ha incontrato oggi pomeriggio in video conferenza i sindaci dei Comuni al confine tra Lazio e Abruzzo che stanno protestando contro l’aumento dei pedaggi sulla A24 e A25, ribadendo il massimo impegno e tutto l’appoggio necessario per evitare ulteriori innalzamenti delle tariffe.

“A dimostrazione dell’interesse della Regione Lazio su questo tema ho inviato una lettera al Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini perché credo sia necessario mantenere alta l’attenzione su questo tema. La Regione Lazio è al fianco di tutti coloro che stanno lottando per quella che riteniamo anche una nostra battaglia, non ideologica ma reale – ha dichiarato Alessandri –  aumentare i pedaggi potrebbe ulteriormente mettere in ginocchio un territorio già seriamente provato dalla crisi economica generata dal Covid. Anche in questo incontro ho ribadito con convinzione e caparbietà ai sindaci dei territori interessati, che la Regione Lazio si sta facendo portavoce delle loro istanze. Alzare le tariffe, già molto elevate e per di più oggetto di ripetuti rincari negli ultimi anni, non è una soluzione percorribile. E’ necessario invece tornare ad investire su questa infrastruttura, utilizzata dai tantissimi pendolari che si muovono tra le due regioni limitrofe e largamente impiegata anche per lo scambio delle merci. Procedere con interventi di ammodernamento e messa in sicurezza della A 24 e A 25 significherebbe lanciare un segnale importante di impegno e interesse verso una intera comunità, con tanti sindaci in prima linea, che sta combattendo contro l’imposizione di un ingiusto balzello. La sicurezza delle strade non deve pesare però sulle tasche dei cittadini. Noi come Regione ci siamo e continueremo ad essere al fianco di tutte le amministrazioni che sono coinvolte in questa battaglia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here