“Beni d’impresa rivalutabili”. Lo scrive stamane Italia Oggi. Estensione a partecipazioni di imprenditori individuali. La misura consente uno sgravio attraverso l’imposta sostitutiva.

La rivalutazione dei beni. L’art. 1 co. 940 della L. n. 145 del 30.12.2018 – riporta il quotidiano – offre l’opportunità per le società di capitali e per gli enti pubblici e privati residenti con oggetto esclusivo o principale lo svolgimento di attività commerciali (art. 73 co. 1 lett. a e b Tuir) che non adottano i principi contabili internazionali, di procedere a rivalutare i beni d’impresa e le partecipazioni in società controllate e collegate ai sensi dell’art. 2359 c.c. rientranti tra le immobilizzazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here