“Bollette salate per i civitavecchiesi: monta la polemica”, titola il prima pagina “la Provincia”. Il consigliere Scilipoti: “Acea deve dare spiegazioni all’amministrazione e ai cittadini”. La denuncia. Il presidente CoserSport Cesare Muzi: “Incremento del 60% tra febbraio e marzo in piena pandemia”.

Un aumento di circa il 60%, avvenuto tra febbraio e marzo, in piena pandemia, e passato inosservato. Oggi però, con la situazione di emergenza e difficoltà ancora attuale, si fa sentire eccome – si legge nella prima pagina della testata -. A denunciare la situazione legata agli aumenti da parte di Acea delle tariffe base dell’acqua, passate da 0,87 euro a 1,35 euro al metro cubo, è Cesare Muzi, che oltre a segnalare il problema da cittadino di Civitavecchia, lo fa anche in qualità di presidente della CoserSport. Il consigliere di Onda popolare Patrizio Scilipoti parla di una situazione non tollerabile: «Acea deve dare risposte all’Amministrazione e ai cittadini».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here