“Come abbiamo sempre detto la riapertura dei luoghi di cultura deve rappresentare un punto fondamentale nelle strategie di ripartenza del Paese. Bene dunque l’annuncio del governo sulla riapertura dei teatri il 27 marzo. Abbiamo un mese per predisporre tutto nel migliore dei modi approntando protocolli rigorosi che siano posti a tutela degli spettatori e della salute pubblica, andando incontro alle esigenze organizzative delle compagnie e delle strutture, ed offrendo sostegno adeguato in una fase delicata ad una categoria di lavoratori, quella del mondo dello spettacolo e della cultura che risulta indubbiamente tra le più colpite in questo anno di pandemia”. Lo dichiara la deputata dem Rosa Maria Di Giorgi, della presidenza del gruppo Pd alla Camera e componente della commissione Cultura.

“Riaprire i teatri – prosegue la deputata dem – deve essere un obiettivo che impegni tutti pur nella consapevolezza della fase delicata che stiamo vivendo, anche perché dilatare ulteriormente i tempi potrebbe rappresentare la morte di tantissime realtà che già ora si trovano in condizioni estremamente difficili”.

“Un’eventualità – conclude Di Giorgi – che va scongiurata con forza se non si vuole andare incontro ad un impoverimento drammatico  del nostro patrimonio culturale nazionale, caratterizzato da una vivacità straordinaria che, come sappiamo, fa leva su tantissime realtà considerate a torto ‘minori’, il cui ruolo è invece fondamentale e dunque va preservato con ogni sforzo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here