Il Codacons si costituirà parte offesa nell’inchiesta della magistratura sul caso dell’autobus finito ieri contro un albero su via Cassia, ed è pronto ad attivarsi per chiedere i dovuti risarcimenti nei confronti dell’Atac.

“Tutti i passeggeri presenti sul bus hanno diritto ad un indennizzo, indipendentemente dalle lesioni riportate – spiega il presidente Carlo Rienzi – Quanto avvenuto ha prodotto infatti una situazione di pericolo concreto per gli utenti, oltre ad uno stress evidente per i passeggeri, che legittima il diritto al risarcimento in favore dei viaggiatori. In tal senso ci mettiamo a disposizione dei cittadini coinvolti nell’episodio per avviare le dovute azioni legali nei confronti dell’azienda”.

“E se dall’inchiesta della Procura emergeranno irregolarità o illeciti, siamo pronti a chiedere un maxi-indennizzo ad Atac a nome di tutti gli utenti del trasporto pubblico della capitale”,  conclude Rienzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here