Sono iniziati i primi lavori relativi all’appalto da 1 milione di euro per la riqualificazione delle aree ludiche nei parchi e nei giardini di Roma. Le ditte incaricate sono operative nel parco dell’Ex-Snia Viscosa, in via Prenestina, dove stanno preparando le pavimentazioni su cui poggeranno i nuovi giochi: una struttura complessa a 2 torri, 2 altalene, 2 giochi a molla e 1 bilico. Un altro cantiere è stato inaugurato a Villa Leopardi, su via Nomentana. Qui verrà sostituita la pavimentazione anti-trauma che si trova sotto alcuni giochi, saranno inserite 2 altalene nuove e alcuni giochi verranno spostati, sempre all’interno dell’area ludica, in una posizione più sicura.

 

Questo nuovo appalto si aggiunge ad altri investimenti effettuati in precedenza dall’Amministrazione capitolina per la riqualificazione delle aree ludiche di Roma. Questi fondi verranno utilizzati in tutti i Municipi di Roma per acquistare nuovi giochi e sostituire o riparare quelli danneggiati. Le squadre incaricate di queste operazioni saranno coordinate dai tecnici dell’Ufficio Aree ludiche del Servizio Giardini di Roma Capitale che, ogni giorno, si occupa della manutenzione ordinaria degli spazi dedicati ai più piccoli.

 

Le aree gioco dei parchi della Capitale sono spazi fondamentali per i nostri figli. Sono luoghi in cui è possibile divertirsi all’aria aperta, con cautela e rispettando le norme di sicurezza, soprattutto in questo periodo di emergenza legato alla pandemia. Parliamo quindi di spazi che devono essere belli ma, soprattutto, sicuri. Per questo abbiamo deciso di investire molto in questo settore: con la cifra appena sbloccata abbiamo raggiunto un totale di 4,5 milioni di euro dedicati alle aree ludiche dei parchi della città” dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

 

Stiamo portando avanti un ampio programma di messa in sicurezza, recupero e restyling delle aree gioco sulla base del monitoraggio svolto nel 2017, delle valutazioni dei tecnici e delle segnalazioni ricevute dai cittadini. Attualmente stiamo intervenendo con la sostituzione della pavimentazione antitrauma e con una costante manutenzione effettuata dagli operatori dipartimentali. Parallelamente è in corso la gara relativa all’Accordo Quadro da 3 milioni che prevede interventi di manutenzione straordinaria e ricostruzione di almeno 72 aree gioco” spiega l’Assessora alle Politiche del Verde Laura Fiorini.

 

Nell’ultimo anno sono stati 353 gli interventi di manutenzione realizzati nelle 500 aree ludiche curate dal Dipartimento Tutela Ambientale. Sono stati inoltre installati 85 giochi inclusivi dedicati ai bambini con disabilità per facilitare l’integrazione sociale ed educare alla solidarietà e al rispetto dell’altro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here