“Invitiamo a non continuare a diffondere informazioni non corrette. Non è ancora stato affidato il servizio di ristorazione scolastica gestito da Roma Capitale. Il procedimento amministrativo avviato nel 2017 con la pubblicazione dell’avviso pubblico, è tuttora in fase di svolgimento. Gli uffici stanno verificando il rispetto dei criteri stabiliti dal Codice dei Contratti. L’atto di approvazione sarà poi sottoposto all’ANAC nell’ambito del protocollo collaborativo”. Lo comunica il Campidoglio attraverso una nota.


L’Assessorato alla Scuola precisa quindi che la fase di aggiudicazione definitiva del servizio non è ancora stata espletata – prosegue il comunicato -. Continuare a garantire un servizio di qualità è il principale obiettivo perseguito: attenzione alla qualità dei prodotti, alla tematica ambientale, sociale e occupazionale. Il criterio di aggiudicazione previsto, infatti, non è quello del massimo ribasso, ma dell’offerta più vantaggiosa, che consente di poter valutare gli aspetti qualitativi e migliorativi delle offerte.

A conferma dell’apertura e della costante disponibilità al confronto dell’Amministrazione è previsto per domani 31 maggio un nuovo incontro con i sindacati che si inserisce in un articolato ciclo di riunioni in cui la tematica del bando sulla refezione scolastica è stata affrontata e dibattuta”.  

 

L’assessora Laura Baldassare dichiara: “Ribadiamo fin da ora la disponibilità a dare piena e completa tutela ai diritti dei lavoratori, tutelando le posizioni soggettive di tutti i profili professionali coinvolti nonché il livello di qualità del servizio nelle mense scolastiche” 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here