Roma Capitale ha inviato alla Regione Lazio la richiesta per ricollocare stand e bancarelle che parteciperanno alla kermesse estiva “Lungo il Tevere…Roma”, considerato il crescente numero di ciclisti urbani e l’aumento dell’utilizzo della ciclabile.

Pertanto, qualora le condizioni dettate dall’emergenza sanitaria da Covid-19 lo consentano, si chiede di valutare la possibilità di posizionare gli stand per la tradizionale manifestazione in modo da non interferire con l’uso della pista ciclabile, sul lato opposto della banchina del fiume, nel tratto tra Ponte Sublicio e Ponte Sisto.

 

L’obiettivo è consentire ai cittadini, turisti e ai ciclisti di percorrere in sicurezza il percorso ciclopedonale, che il Dipartimento Lavori Pubblici sta riqualificando in questi giorni, e apprezzare le bellezze del fiume Tevere durante la stagione estiva. È stata, inoltre, richiesta, l’istituzione di un tavolo di lavoro per valutare l’impiego di soluzioni migliorative rispetto all’assetto attuale, come la possibilità di prevedere strutture componibili o modulari, alternative rispetto ai moduli stand impiegati finora in modo da utilizzarli anche nell’intera stagione annuale per usi culturali e ricreativi.

 

Così in una nota l’Assessora alle Infrastrutture Linda Meleo e il vicesindaco con delega alla Città in Movimento Pietro Calabrese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here