“Campidoglio, la direttrice dei Rifiuti: «No a Valle Galeria»”. Apre così la sua edizione di venerdì 10 gennaio il Corriere di Roma. A pagina 4 l’approfondimento: “«Nella zona di Valle Galeria la discarica non si può fare»”. La responsabile della direzione Rifiuti del Comune, Laura D’Aprile, ha confermato il parere negativo su Monte Carnevale, scelto dalla giunta come sito per la discarica.

L’edizione romana del Corsera evidenzia come il XII Municipio abbia raccolto un corposo dossier per dimostrare la non idoneità dell’area e quindi abbia chiesto ulteriori verifiche tecniche: tra le criticità segnalate la presenza di una falda acquifera, la vicinanza con l’aeroporto Leonardo da Vinci e con l’abitato. Se a formulare la risposta ufficiale sarà il capo del dipartimento Ambiente, Giulio Calzia scrive nel suo articolo Maria Egizia Fiaschetti -, la posizione della dirigente capitolina, che già aveva espresso riserve sull’ex cava, sembra ormai chiara.

La dirigente, che ha seguito fin dall’inizio la controversa partita tra il Campidoglio e la Pisana partecipando a tutti gli incontri, non si sbilancia sui possibili effetti del suo parere contrario: “Ci sono altri dipartimenti coinvolti, potrebbero rispondere diversamente”. Spetterà alla politica, dopo aver ponderato tutti gli aspetti, prendere una decisione. Potrebbe slittare invece a lunedì il tavolo tecnico tra Comune, Regione e ministero dell’Ambiente: il vertice, convocato per ieri, è stato rinviato in attesa dei riscontri alla richiesta di nuove verifiche da parte del XII Municipio, che in Campidoglio può contare sul sostegno di una fronda di consiglieri M5S contrari alla «Malagrotta 2». Obiettivo del supplemento d’indagine: accertare gli eventuali motivi ostativi allo smaltimento dei rifiuti nell’ex cava.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here