Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. Sono tanti gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video messi a disposizione online per tutti, per tutta Italia, in questo periodo. Questi alcuni dei contenuti digital disponibili dal weekend di venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 maggio. Il canale social @culturaaroma darà aggiornamenti quotidiani con gli hashtag #iorestoacasa e #laculturaincasa e per i contenuti dedicati ai bambini e ai ragazzi con #laculturaincasaKIDS.

MUSEI CIVICI. Per la rubrica proposta Roma e gli altri. Voci di popoli ai Musei Capitolini, venerdì 22 sarà presentata una placchetta d’avorio iscritta rinvenuta in un deposito votivo presso l’area sacra di Sant’Omobono, che attesta il “vincolo di ospitalità”, a distanza di più generazioni, tra gruppi etnici o familiari diversi.

Nella serie di video per ogni età Gli abitanti del Museo dei Fori Imperiali si raccontano! i protagonisti sono i capolavori della collezione, che si animano raccontando la propria storia, venerdì 22 maggio è la volta di Pegaso e Augusto. Balene a Roma è il titolo della rubrica sulla pagina Facebook del Museo di Zoologia che venerdì 22 propone il video Cetacei e non solo… conservati nella collezione osteologica del Museo Civico di Zoologia. Anche questa settimana nell’appuntamento con gli astronomi del Planetario di Roma venerdì 22 Il Cielo dal Balcone presenta la puntata intitolata Ercole e Draco. Per seguire e scaricare i podcast è sufficiente andare sul sito www.planetarioroma.it. La settimana digital continua, inoltre, l’offerta sui social @museiincomuneroma.it e @SovrintendenzaCapitolina con i consueti percorsi tematici sulle opere e mostre dei Musei in Comune e itinerari e storie alla scoperta dei monumenti cittadini, grazie alla guida degli storici dell’arte e degli archeologi. Tra questi, venerdì 22 un nuovo video del ciclo #museoincasa, racconterà l’Autoritratto con testa di Minerva di Giorgio de Chirico, opera della collezione del Museo Carlo Bilotti.

Infine, sabato 23, il video a cura di Serena Guglielmi descriverà i due lampioni storici in ghisa sul piazzale di fronte alla Centrale Montemartini, montati dall’Acea alla fine degli anni ’80, in occasione del progetto di riqualificazione.

ISTITUZIONE BIBLIOTECHE di ROMA.  Doppio appuntamento con la scienza nel weekend. Sabato 23 si comincia alle 11.00 con l’incontro in diretta Facebook de La seduta di N3well e l’intelligenza artificiale, nell’ambito del ciclo Appuntamento con la scienza, Festival delle Scienze 2020 e in collaborazione con il CNR. Intervengono Diego Cajelli, Andrea Scoppetta, Gabriella Cortellessa, Riccardo Rasconi. Moderano Roberto Natalini e Andrea Plazzi. Subito dopo, alle 12.00, Antonello Pasini, fisico climatologo del CNR e docente di Fisica del clima all’Università di Roma Tre, parlerà di cosa sta succedendo al territorio italiano a partire dal suo libro L’equazione dei disastri. Cambiamenti climatici su territori fragili (Codice Edizioni, 2020). Modera Veruska Motta.
In occasione della Giornata della Legalità, che ricorre sabato 23 maggio in memoria della strage di Capaci, le Biblioteche di Roma hanno organizzato una serie di iniziative, tra le tante la Casa dei Bimbi mette a disposizione sulla propria pagina Fb una bibliografia sull’argomento appositamente pensata per i più piccoli e una video-lettura del libro Mio padre è un uomo d’onoredi Martina Zaninelli, illustrazioni di Marta Tonin (Città aperta Junior, 2006). Sempre per i bambini è l’appuntamento di sabatoalle 16.00 A riscoprire le fiabe. Le fiabe classiche lette e illustratesulla pagina Fb della Biblioteca Centrale Ragazzi, dedicato questa settimana a La cicala e la formica di Jean de La Fontaine.
La Biblioteca Europea sabato propone invece sulla propria pagina Fb un nuovo appuntamento con Jukebox letterario, suggestivo percorso di libere associazioni per ispirare la lettura e l’ascolto musicale; mentre la Biblioteca Marconi pubblica una copertina del Pioniere, giornalino diretto da Gianni Rodari negli anni Cinquanta.
Un invito ad ascoltare o a leggere un grande classico per ragazzi arriva con Gli amici ri-ascoltati dalla Biblioteca Mandela, che tutti i sabati suggerisce sempre via Facebook il titolo di un libro da riscoprire. Chi vuole scoprire invece le novità editoriali disponibili in formato digitale su Bibliotu può consultare la rubrica Ebooknovità della Biblioteca Longhena. Infine, #indovinalacopertin, un piccolo gioco per chiudere la settimana. La Biblioteca Villino Corsini pubblica ogni domenica sulla propria pagina Fb un dettaglio tratto dalla copertina di un libro famoso. Una sfida a tutti gli utenti che dovranno individuare quale sia il libro misterioso della settimana.

PALAZZO delle ESPOSIZIONI. Anche dopo la riapertura al pubblico, prosegue #IPianiDelPalazzo palinsesto on line che propone materiali inediti e d’archivio pubblicati e aggiornati quotidianamente su sito e canali social. Venerdì 22 nell’ambito di Condizione Assange, la mostra di Miltos Manetas ospitata nella Sala Fontana, verrà presentata la seconda puntata del dialogo in corso tra Cesare Pietroiusti e Manetas, tra Roma e Bogotà. Il testo della conversazione accompagna le immagini e la documentazione del progetto, pubblicati sul sito e sui social di Palazzo delle Esposizioni quali uniche modalità per esplorare la mostra, che rimane non visitabile in presenza anche dopo la riapertura delle sale. Partendo infatti dalla serie di ritratti di Julian Assange che Manetas sta realizzando da alcuni mesi per ogni giorno di prigionia del fondatore di WikiLeaks, questa iniziativa vuole offrire una riflessione più ampia sulla condizione di isolamento globale che si è verificata dopo che l’artista ha deciso di avviare questo progetto. Sabato 22 #IPianiDelPalazzopropone nuovi contenuti sulla mostra Metropoli di Gabriele Basilico. L’esposizione dedicata a uno dei maggiori protagonisti della fotografia italiana e internazionale, è stata prorogata al 2 giugno.

 

MACRO. Sul sito www.museomacro.it si possono ascoltare le prime puntate del podcast Dispatch, il bollettino sonoro del museo che unisce estratti di libri, saggi, aforismi, poesie, comunicati stampa, tracce sonore, racconti, mentre la sezione Extra presenta anticipazioni e approfondimenti sulla programmazione del museo sotto forma di parole, immagini, audio e video.Sul canala YouTube  si possono rivedere le puntate di JOMO – Joy of Missing Out, il progetto che ha invitato diversi autori a inviare le loro clip per un museo immaginario, mentre sul profilo Spotify sono raccolte le playlist del museo. Inoltre, Il MACRO offre a tutti la possibilità di inviare la propria cartolina d’artista grazie all’opera Museum as Bureau of Communication creata da Olaf Nicolai. Basta indicare il messaggio e il destinatario, sarà poi il museo a fare da mediatore e da “ufficio di comunicazione”, scegliendo l’immagine dell’opera che lo accompagnerà. (Info per partecipare sul sito del museo: https://www.museomacro.it/it/olaf-nicolai-museum-as-bureau-of-communication/ )

TEATRO di ROMA.  Il fine settimana su #TdROnline si arricchisce di nuovi dialoghi internazionali, conversazioni sul significato di ‘rovine’, due ‘falsi d’autore’ alla Gianni Rodari e Radio India sempre live. Venerdì 22 alle 16 il Laboratorio Piero Gabrielli propone un doppio affaccio video su due progetti e processi creativi, che hanno mantenuto coesa e in connessione la comunità dei ragazzi con e senza disabilità. Emozioni e storie, piene di successi, desideri, aspirazioni e delusioni, attraverseranno le immagini del Monologo degli insiemi, video-documentario dello spettacolo Asimmetrie emotive, una manciata di minuti che raccoglie la ricchezza di esperienze e testimonianze su temi forti legati alla disabilità; mentre con La storia senza storia, parte dello spettacolo Un cabaret poetico, i versi di Gioacchino Belli, Nicola Cinquetti, Bernard Friot, Alda Merini, Moliere, Er Pinto, Silvia Roncaglia, Sergio Tofano e Trilussa si comporranno in un camaleontico varietà musicale. Due pillole video che si rifanno al modo di scrivere di Gianni Rodari – testo e regia di Roberto Gandini con la musica di Roberto Gori – in attesa del debutto degli spettacoli sul palcoscenico del Teatro. Dopo aver incontrato i più importanti registi della scena europea e italiana, le conversazioni di Giorgio Barberio Corsetti allargano gli orizzonti verso nuovi continenti, per iniziare un viaggio attorno al mondo con artisti extraeuropei. Sabato 23 alle 21.00 l’incontro sarà con la regista brasiliana Christiane Jatahy, per una chiacchierata informale su presente e futuro, pratica e progetti. Christiane Jatahy è autrice, regista teatrale e cinematografica brasiliana che, con il suo lavoro, esplora i confini tra realtà e finzione, tra teatro e cinema. Dirige la compagnia Vértice de teatro e al momento è artista associata di Odéon-Théâtre de l’Europe, Centquatre-Paris, Théâtre National Wallonie-Bruxelles, Comédie de Genève e Schauspielhaus Zürich. Continua a prendere vita sul palco virtuale di #TdROnline la staffetta di letture delle microstorie fantastiche ed enigmatiche di Centuria, portando in voce e in video trenta dei cento e più mondi allestiti dallo scrittore Giorgio Manganelli. Una vera e propria opera digitale diretta da Massimo Popolizio che, attraverso una galleria di centurie, domenica24 alle 16.00 in programma la quarta puntata, propone il ciclo di letture a ‘precipizio’ insieme alle voci uniche e multiple dei 13 interpreti di Un nemico del popolo, per riscoprire il surreale bestiario di personaggi e mondi, molto vicini alle inquietudini contemporanee restituiti come frammenti interpretati da attori fantasma in tempo di Covid-19. Un ritratto caleidoscopico e sensibile dell’essere umano prodotto dal Teatro di Roma. Appuntamento domenicale alle 12.00 con le Conversazioni sulle rovine, tenutesi nel 2016 al Teatro Argentina, in occasione della mostra La forza delle Rovine al Palazzo Altemps, per ripercorrere il significato di “rovine”, sentinelle del passato, luoghi della memoria, macerie del presente e fonte di energia creativa del futuro. Mentre Radio India è sempre live tutti i giorni, dalle 17.00 alle 20.00, in diretta streaming su www.spreaker.com, poi in podcast anche su spotify e social del Teatro di Roma. Oltre alla programmazione consueta, la striscia quotidiana di venerdì ospita Martina Badiluzzi intervistata da Daria Deflorian nella rubrica Persone.

TEATRO dell’OPERA. Per il Teatro Digitale dell’Opera da venerdì 22 grazie alla collaborazione con Rai Play  sarà possibile ammirare La traviata di Giuseppe Verdi che ha segnato il debutto di Sofia Coppola alla regia lirica. L’opera sarà disponibile per trenta giorni. Dal 2016 questa straordinaria produzione è andata in scena in ogni stagione del Teatro Costanzi, registrando il tutto esaurito per tutte le recite in cartellone. Valentino ha disegnato i costumi principali della protagonista, Violetta. Sofia Coppola, figura di spicco del cinema americano di oggi, è stata scelta da Valentino dopo la visione del film Marie Antoinette, in cui la giovane regista ha dimostrato una particolare sensibilità estetica e musicale, in equilibrio tra il classico e il moderno. L’opera è diretta dal cremonese Jader Bignamini. Il soprano Francesca Dotto incarna Violetta Valery, mentre Antonio Poli è Alfredo Germont. Il Coro è diretto dal maestro Roberto Gabbiani mentre il Corpo di Ballo è impegnato nelle coreografie di Stéphane Phavorin.

Per la rubrica Opera in pillole sabato 23 il musicologo Giovanni Bietti ci aiuterà ad approfondire un simbolo musicale molto frequente, una metafora molto utilizzata dai compositori: la “Tempesta”. Tutta la serie completa di “Opera in pillole” è disponibile su You Tube e su Instagram TV.

ACCADEMIA NAZIONALE di SANTA CECILIA. Venerdì 22 alle 20.30 Fabio Biondi, nome affermato nel mondo nell’interpretazione della musica barocca, torna a Santa Cecilia nella doppia veste di direttore e in quella di violino solista. Il programma prevede la Sinfonia n. 31 K 297 “Parigi” –  scrittaalla fine di un viaggio durato più di un anno, che aveva portato il ventiduenne Mozart da Mannheim a Parigi, alla ricerca di nuove prospettive professionali che potessero migliorare la deludente realtà della corte Salisburghese in cui il compositore si sentiva limitato artisticamente e umanamente – la Sinfonia Concertante K 364 e la Sinfonia n.36 k425 “Linz”. Sabato 23 alle 18.00 Ivor Bolton, dirige lo Stabat Mater di Rossini, capolavoro del compositore pesarese, sul podio di Orchestra e Coro di Santa Cecilia. Solisti alcuni dei protagonisti più acclamati sulle scene internazionali, come il soprano Eleonora Buratto, il mezzosoprano Veronica Simeoni; il tenore Paolo Fanale e il basso Roberto Tagliavini. Domenica 24 alle 11.00 sarà online un’intervista in esclusiva ad Antonio Vivaldi, con il noto interprete e musicologo Francesco Maria Sardelli, autore del best seller edito per Sellerio L’affare Vivaldi. In un’intervista surreale e ironica, Sardelli dialoga, in esclusiva per l’Accademia di Santa Cecilia, con il “Prete Rosso”, autore delle celebri Quattro Stagioni che farà luce su alcuni misteri che riguardano la sua vita e il suo lavoro.

AUDITORIUM PARCO della MUSICA – FONDAZIONE MUSICA per ROMA. Venerdì 22 in programma la Lezione di rock, questa settimana dedicata al percorso musicale Dagli Who ai Queen. Un appuntamento con la storia del grande rock in compagnia di Ernesto Assante e Gino Castaldo.Sabato 23 alle 19.00 #AuditoriumLives ospiterà il solo di Giovanni Falzone. Il geniale trombettista e compositore eseguirà il brano Neve. La domenica sarà come sempre dedicata alla scoperta dell’Auditorium, in un tour  virtuale tra i magnifici spazi disegnati da Renzo Piano.

Sempre nel weekend su RAI5 andrà in onda il Ritratto di Ivan Fedele. Lo scorso novembre il PMCE-Parco della Musica Ensemble diretto da Tonino Battista ha reso omaggio al grande compositore. L’evento, coprodotto da Fondazione Musica per Roma e RomaEuropa Festival sarà trasmesso su RAI5 in due puntate: sabato 23  alle 23.35 in programma Words and Music mentre sabato 6 giugno sarà la volta di Thanatòseros. Le registrazioni del concerto saranno arricchite dagli interventi di Ivan Fedele.

FONDAZIONE CINEMA per ROMA. Prosegue l’iniziativa Backstage: il cinema e i suoi mestieri, che raccoglie in video una serie di testimonianze firmate da alcuni dei più noti e apprezzati professionisti del grande schermo. Venerdì 22 alle 12.00, sarà la volta di due eccellenze del nostro cinema, Dante Ferretti e Francesco Lo Schiavo, vincitori di tre premi Oscar® alla Miglior scenografia per The Aviator e Hugo Cabret di Martin Scorsese eSweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street di Tim Burton. La clip sarà condivisa sul sito www.romacinemafest.org e attraverso i canali social della Fondazione @romacityfest.

CASA del CINEMA. Parte oggi, venerdì 22, il fine settimana della Casa del Cinema con appuntamento alle 16.30 sarà la volta di Cinema da leggere che parlerà del libro del momentoWoody Allen. A proposito di niente. Si parlerà del rapporto tra le canzoni e il cinema nella nuova rubrica in partenza sabato 23alle 16.30 con il primo appuntamento di Cinema inCanto, a cura di Jonathan Giustini, ci si soffermerà su Modugno e Pasolini. Nella stessa giornata, ma alle 11.00 è previsto anche l’appuntamento con le Lezioni di Cinema del passato questa volta in compagnia di Abbas Kiarostami, celebre regista iraniano vincitore nel 1997 della Palma d’oro a Cannes per il film Il sapore della ciliegia, che nel 2005 presentò alla Casa del Cinema il film Tickets, di cui girò un episodio (gli altri due sono di Ermanno Olmi e Ken Loach). Domenica 24 alle 11.00 tornerà il mondo del documentario con i consigli di Maurizio Di Rienzo, curatore della rassegna ItaliaDoc che si svolge alla Casa del Cinema da 14 anni, il quale parlerà di Pino Daniele – Il tempo resterà di Giorgio Verdelli. Chiuderà la settimana il terzo e ultimo appuntamento con La cineteca del direttore, il quale parlerà alle 16.30 del film di Tonino Valeri Il mio nome è nessuno.

NUOVO CINEMA AQUILA. Continua sui propri canali social facebook e instagram #ildiariodellachiusura.

Venerdì 22 il ‘Diario’ propone una sezione dedicata ad interessanti prodotti audiovisivi giunti a noi direttamente dal fermento creativo del capoluogo lombardo. Per Il Maggio di Milano sarà infatti disponibile per la pubblica visione Senza negazione di Elisa Baccolo, Gaia Siria Meloni e Giacomo Riillo #ilmaggiodimilano. Domenica 24 saranno quindi consigliate le migliori pellicole scelte per i propri fedelissimi tramite sondaggi, dando massima precedenza a quelle visibili gratuitamente, per le quali verrà fornito direttamente il link per la visione (l’ultima proposta ha riguardato ‘A Ciambra’ di Jonas Carpignano)  #laquilaconsiglia #ilcinemalofaitu.

ROMAEUROPA FESTIVAL. Domenica 24 il percorso attraverso la storia del Romaeuropa prosegue sulla pagina Facebook del festival, con un nuovo appuntamento con la danza e le sue differenti geografie sulla pagina Facebook un nuovo appuntamento con la danza e le sue differenti geografie. Dopo gli appuntamenti di questa settimana con Noé Soulier e Omar Rajeh è la volta di Francesca Pennini guida di CollettivO CineticO e protagonista dell’intervista realizzata durante il Romaeuropa Festival 2017 in occasione della presentazione del suo Benvenuto Umano. Uno spettacolo con il quale la compagnia (che sarà protagonista anche del REf20) ha festeggiato i suoi 10 anni di attività tra formati al contempo ludici e rigorosi, danza, teatro e arti visive. Con la sua estetica originale, i suoi metodi di composizione e organizzazione del movimento in grado di incontrare corpi estremamente differenziati e dispositivi capaci di mettere in discussione il rapporto con lo spettatore, CollettivO CineticO si è imposto all’attenzione nazionale e internazionale. Benvenuto Umano metteva in scena una piccola tribù di performer e circensi dando vita a un rituale inventato per celebrare e ricongiungere elementi tra loro diversissimi e tracciare una linea tra questa terra e la profondità del cielo.

TECHNOTOWN. Nel weekend bambini, ragazzi e famiglie potranno giocare da casa con le divertenti attività digital proposte dallo spazio dedicato alla creatività e alla scienza dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. Tra i curiosi videotutorial presenti sul sito www.technotown.it da non perdere Music@Home che spiega come realizzare in modo semplice una base di musica elettronica, per poi registrarla, mixarla e condividerla con gli amici. Ogni pomeriggio inoltre in programma gli imperdibili appuntamenti con le divertenti sfide ludico-creative a distanza. Si gioca utilizzando oggetti comuni a portata di mano, partecipando singolarmente o in squadre. Appuntamento venerdì 22 con Pantofole Parlanti nella quale utilizzando pantofole o ciabatte presenti in casa ci si sfiderà nel creare un fotoromanzo in 4 fotogrammi su un tema proposto. Sabato 23 tocca a Fumetti Viventi per inventare una storia con gli oggetti di casa. Domenica  24, come ogni domenica, saranno gli stessi partecipanti a scegliere, con i like sulla pagina facebook, la sfida in cui gareggiare, tra quelle proposte. Tutte le info per partecipare, il calendario giornaliero delle sfide e tanti altri contenuti digital si trovano sul sito www.technotown.it  e sugli account social.

Per approfondimenti e aggiornamenti: canali social @culturaaroma con hashtag #laculturaincasa #laculturaincasaKIDS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here