Comunicare con cittadini e imprese attraverso messaggi più semplici ed efficaci, stabilire un nuovo rapporto di fiducia con la comunità, favorire il raggiungimento di un miglior livello di servizi a vantaggio di tutti e sensibilizzare i cittadini ad adottare comportamenti utili per il bene comune.

L’Ufficio – che gode anche di collaborazioni internazionali a costo zero per l’Amministrazione – supporterà le strutture interne a Roma Capitale e le società partecipate nella realizzazione di progetti volti alla semplificazione dei processi e al miglioramento dei servizi pubblici, in diversi ambiti: ambiente, trasporti, partecipazione cittadina, tax compliance.

In questa prima fase, i target oggetto di intervento sono stati suddivisi in gruppi il più possibile omogenei, ai quali somministrare un particolare intervento, come l’invio di un messaggio personalizzato o l’offerta di un incentivo economico. I risultati di questo “trattamento” sono stati messi a confronto con quelli ottenuti da analoghi gruppi di utenti, definiti di “controllo”, che non hanno ricevuto gli stessi stimoli. L’Ufficio R² è quindi pioniere in Italia nell’effettuare interventi sociali basandosi su questo “metodo controfattuale”.

Le prime iniziative hanno semplificato i rapporti con Roma Capitale informando cittadini e imprese della possibilità di chiudere eventuali contenziosi in essere e regolarizzare le proprie situazioni debitorie riducendone sanzioni e spese legali. Inoltre, è stato incentivato un corretto utilizzo dei servizi di trasporto pubblico ed è cresciuto il coinvolgimento dei cittadini nei processi partecipativi.

Ne sono esempio:

  • Progetto liti tributarie pendenti: + 108% di adesioni alla definizione agevolata della controversia per un totale di 7,5 milioni di euro recuperati
  • progetto Bilancio Partecipativo 2019: + 255% di valutazioni positive ai progetti
  • progetto Imu: +888% di utenze pagate
  • progetto “Viaggia Valida e Vinci”: notevole incremento delle obliterazioni degli abbonamenti Atac dall’avvio della lotteria a premi

I progetti in corso, di cui si attendono i risultati, sono quelli sul pagamento della bolletta Tari per le utenze domestiche e non domestiche, dei servizi scolastici e del canone di occupazione del suolo pubblico nei Municipi.

Vogliamo creare un nuovo modello di relazione tra pubblica amministrazione e cittadini – afferma la sindaca Virginia Raggibasato sulla responsabilità reciproca. L’obiettivo è fornire servizi sempre più vicini alle esigenze delle persone e delle imprese, rinnovando un patto di fiducia fondato su trasparenza e collaborazione”.

Siamo fieri di aver istituito in Italia un’unità operativa di scienze ed economia comportamentali – dichiara Federico Raimondi Slepoi, delegato della sindaca per le Politiche Comportamentali –. Sebbene all’estero sia già considerata una best practice mondiale, in Italia è stata una vera e propria sfida. Devo dire però che ne è valsa la pena, e ringrazio la sindaca Virginia Raggi e le strutture che per prime si sono dimostrate disposte a collaborare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here