La Giunta Capitolina ha predisposto lo schema del nuovo Piano Sociale Cittadino per il triennio 2019-2021. Il provvedimento, inviato alle Organizzazioni sindacali, ai Forum del Terzo settore e alle A.S.L., definisce la programmazione sociale complessiva per la Capitale.

 

La lotta alla povertà è uno dei tratti caratterizzanti il documento, con la previsione di misure di sostegno integrativo al reddito, alla fruizione di servizi, all’inclusione, all’inserimento lavorativo. Ma il Piano andrà anche a contrasto di esclusione sociale, a promozione di benessere e salute e a favore di famiglie e categorie fragili (persone di minore età, disabili, anziani, donne ecc.), delineando così un nuovo sistema integrato di Servizi sociali basato sulla garanzia di servizi essenziali presente in tutti i Municipi.

 

Il documento è frutto dell’ascolto”, così l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre. ”I soggetti a cui abbiamo inviato lo schema hanno 30 giorni di tempo per esprimere parere in merito, a conclusione dei quali ci sarà un ulteriore passaggio che, tuttavia, non andrà a toccare gli accordi già presi con le A.S.L. L’adozione definitiva è subordinata al voto dell’Assemblea Capitolina, ma siamo tutti concordi nel voler restituire ai cittadini un sistema innovato e migliorato di Servizi sociali. Eventuali modalità di applicazione del Piano saranno decise con semplice Delibera di Giunta, a favore di una procedura snella per assicurare i servizi al cittadino.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here