Assicurare una maggiore rapidità ed efficienza nel soccorso in caso di effrazione nelle strutture scolastiche, grazie al collegamento diretto con il numero unico di emergenza 112, già attivo nel Lazio: è l’obiettivo della memoria approvata dalla Giunta Capitolina.

La procedura attuale, infatti, prevede che il personale della Sala Ricezioni Allarmi del Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana (Simu) effettui una chiamata direttamente alle forze dell’Ordine, Polizia di Stato o Vigili del Fuoco, a seconda dell’allarme riscontrato, o avvisi la sala operativa della polizia di Roma Capitale tramite fax.

La memoria intende aggiungere il collegamento diretto con la Centrale Unica di Risposta del 112 con l’obiettivo di accelerare le operazioni di intervento. Previste in futuro anche attività formative sulla sicurezza destinate al personale scolastico.

Con questo atto sottolineiamo ancora una volta l’importanza della sicurezza per le nostre scuole come obiettivo prioritario e concreto di questa Amministrazione– afferma l’Assessora alle Infrastrutture Linda Meleo. – Vogliamo garantire un intervento ancora più repentino e specifico negli istituti scolastici. Sicurezza e formazione, velocità e specificità delle operazioni di risoluzione delle criticità. Questi sono i traguardi della memoria approvata in Giunta oggi.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here