Grande successo per la quarta edizione della Festa di Roma. Circa 300 mila tra romani e turisti hanno festeggiato l’arrivo del nuovo anno nel centro della città trasformato in una grande area pedonale di oltre 70 mila metri quadrati creata per la Festa di Roma 2020. 

 

Dunque, ai 140 mila accessi registrati il 31 sera al Circo Massimo, se ne sono aggiunti, fino alle 19, a due ore dalla conclusione della manifestazione, altri 160 mila che nella giornata di oggi, 1 gennaio, si sono riversati tra lungotevere Aventino, via Petroselli, lungotevere Pierleoni, l’Isola Tiberina e il Giardino degli Aranci.

 

La grande voglia di partecipazione di cittadini e turisti ha confermato il successo della Festa di Roma, che già lo scorso anno aveva contato oltre 250 mila presenze, nella sua unicità ed originalità. Un’edizione eccezionale, che ha dato la possibilità a tante persone di vivere un incanto lungo un giorno intero, di scoprire grazie ad esperienze artistiche uniche, una parte di città resa ad esclusivo accesso pedonale per la manifestazione. Romani e turisti hanno passeggiato in un percorso meraviglioso attraverso cinque ambienti immersivi. Cinque ecosistemi che si sono contaminati nella vasta area compresa tra Piazza dell’Emporio, Ponte Fabricio, Giardino degli Aranci e piazza Bocca delle Verità: il mondo del ghiaccio e dell’acqua dolce / il mondo colorato dei pascoli e delle praterie / il mondo dei deserti / il mondo delle giungle, delle foreste e dei boschi / il mondo del mare.

 

Così Roma ha salutato l’arrivo del 2020 in un clima di serenità collettiva, festeggiando il nuovo anno all’insegna della meraviglia, della bellezza, varcando grazie ad artisti stranieri e italiani confini geografici, culturali e sociali, alla ricerca di un nuovo modo di vivere la propria città e di stare con gli altri circondandosi di cultura, storia, arte, musica, meraviglia. La vasta area pedonalizzata è diventata teatro dell’eccellenza artistica contemporanea internazionale. 

 

“Voglio ringraziare per il prezioso impegno tutti coloro che hanno lavorato per questa 24 ore di meravigliosa Festa. Una grande e unica manifestazione internazionale, che cresce di anno in anno. Tutti abbiamo potuto apprezzare sia la sera del 31 al Circo Massimo, che oggi dal lungotevere Aventino all’Isola Tiberina lo svolgersi di una Festa aperta a tutti, accogliente, con oltre 1000 artisti internazionali e italiani che hanno portato a Roma per 24 ore l’eccellenza artistica. Ringrazio le forze dell’ordine e la Polizia locale di Roma Capitale che ci hanno dato la possibilità di vivere in un’atmosfera di sicurezza e serenità l’evento. Ringrazio anche le nostre istituzioni culturali e Zètema che hanno contribuito a questa straordinaria Festa. Grazie anche agli operatori dell’Ama e dell’Atac” dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

 

“Stasera sono molto felice e soddisfatto per aver vissuto con circa 300 mila persone un’esperienza meravigliosa, lunga 24 ore, caratterizzata da un alto valore culturale che ci ha permesso di vivere tutti insieme, in un clima di serenità collettiva la Festa per salutare il nuovo anno. Dietro queste 24 ore di manifestazione eccellente c’è un grande lavoro, lungo un anno, con le istituzioni culturali di Roma coordinato dal Dipartimento Attività culturali, che ringrazio. Le istituzioni hanno portato avanti un impegno comune per arrivare a vivere quest’esperienza irripetibile, nella sua unicità. Ringrazio anche tutti coloro che con passione, professionalità e impegno hanno reso la Festa un bellissimo momento per circa 300 mila donne uomini e bambini di ogni cultura e provenienza. La Festa di Roma si consolida ogni anno di più, come il nostro lavoro giorno dopo giorno per la crescita culturale della Capitale”commenta il Vicesindaco con delega alla Crescita Culturale Luca Bergamo.

 

La Festa di Roma 2020 è stata promossa da Roma Capitale con la collaborazione del Tavolo tecnico per la produzione culturale contemporanea coordinato dal Dipartimento Attività Culturali di cui fanno parte: l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Associazione Teatro di Roma, l’Azienda Speciale Palaexpo, la Casa del Cinema, la Fondazione Cinema per Roma, la Fondazione Musica per Roma, la Fondazione Romaeuropa, la Fondazione Teatro dell’Opera, l’Istituzione Biblioteche di Roma e il coordinamento organizzativo di Zètema Progetto Cultura. Quest’anno la regia e il coordinamento artistico della Festa di Roma 2020 sono a cura di Fabrizio Arcuri, Claudia Sorace e Francesca Macrì.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here