In merito a notizie stampa sull’organizzazione del servizio di trasporto pubblico per il rientro a scuola, si segnala che le informazioni date sono false e fuorvianti. Come tutti gli anni, alla riapertura delle attività scolastiche, le linee del trasporto pubblico capitolino seguiranno l’orario invernale che sarà calibrato sulle esigenze degli istituti e sulle linee guida regionali per il contrasto alla diffusione del Covid-19 in base ai criteri stabiliti a livello nazionale.

 

Obiettivo di Roma Capitale è rispondere alle esigenze che emergeranno, ma per avere un quadro più chiaro e dettagliato sull’organizzazione delle linee scolastiche occorre conoscere nel dettaglio le modalità di riapertura delle scuole e le possibili modifiche alle linee guida anti-Covid. E’ fuorviante e pretestuoso quindi al momento parlare di “200 autobus in meno” per il servizio di trasporto pubblico, tanto più nell’ipotesi di una modifica della normativa in merito al distanziamento sui mezzi.

 

Inoltre, per quanto riguarda gli abbonamenti Atac, si ricorda che i costi per i rimborsi non sono sostenuti direttamente dall’azienda, ma dalla Regione Lazio attraverso fondi governativi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here