Sono state oltre 6 mila le carte d’identità elettroniche di cui i cittadini hanno fatto richiesta in occasione degli Open Day che Roma Capitale ha organizzato nei mesi di aprile e maggio.

Le aperture straordinarie hanno consentito di soddisfare 4.576 richieste nel mese di aprile e 576 nel primo fine settimana di maggio. Con le 1.006 prenotazioni già registrate per il prossimo weekend del 14 e 15 maggio il totale è di 6.158 CIE complessivamente garantite.

Ad aprile gli sportelli anagrafici municipali hanno emesso 3.546 CIE, mentre sono state 1.030 le carte ricevute da chi, settimanalmente sia il sabato che la domenica, si è rivolto ai chioschi ex Punti di Informazione Turistica. Nel mese di maggio, in occasione dell’apertura di sabato 7, sono state accolte 480 richieste dai Municipi e 96 dai PIT.

Come relazionato oggi in Commissione Roma Capitale, Statuto, Innovazione Tecnologicaattraverso gli Open Day, avviati a Roma da oltre un mese e in programma anche nelle prossime settimane, stiamo mettendo in campo un piano straordinario per le carte d’identità elettroniche. Da aprile nei weekend sono state accolte in totale 6.158 richieste di CIE, grazie all’attività congiunta degli uffici anagrafici municipali e dei chioschi ex PIT al centro della città. Inoltre, si sta lavorando per rendere più efficienti i canali ordinari e un parziale risultato è stato raggiunto, con l’abbattimento dell’attesa da 120 a 70 giorni in media per un appuntamento. Esso è ancora insufficiente, visto che lavoriamo per scendere sotto i 30 giorni entro fine anno. A tal fine, sono in via di definizione ulteriori misure attualmente oggetto di discussione con i sindacati: esse riguardano l’efficientamento dei sistemi tecnologici e l’introduzione del pagamento anticipato.

Un sentito ringraziamento va al personale capitolino e ai Municipi che hanno assicurato con continuità ogni sforzo necessario. Infine, si ringraziano il Vicesindaco metropolitano Pierluigi Sanna e i Comuni della Città Metropolitana che, a partire dal 14/15 maggio con il Comune di Colleferro per poi proseguire il 28 maggio con i Comuni di Anticoli Corrado e Monteflavio, in ottica di collaborazione con Roma Capitale e di autopromozione turistica, apriranno anche i loro uffici anagrafici ai cittadini romani previa prenotazione il giorno precedente” ha commentato Andrea Catarci, assessore a Decentramento, Partecipazione e Servizi al territorio per la città dei 15 minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here