Il Sole 24 Ore riporta stamane una notizia importante per i contribuenti: “Gli interessi di mora scendono sotto la soglia del 3%”, titola il quotidiano.

Dal mese di luglio – si legge nell’articolo – saranno più leggere le cartelle dell’agente della Riscossione pagate tardi. È in arrivo una riduzione degli interessi di mora per chi paga in ritardo le cartelle. La misura del 3,01% fissata lo scorso anno, con effetto dal 15 maggio 2018, sarà ridotta al 2,68% con effetto dal 1° luglio 2019. La nuova misura è stata fissata da un provvedimento del 23 maggio 2019 del direttore dell’agenzia delle Entrate, Antonino Maggiore. Il nuovo tasso è dovuto da chi paga in ritardo le somme chieste con le cartelle di pagamento, che ora diventeranno più leggere. Si noti che, in materia di interessi non è stata mai fissata una misura unica per i versamenti e per i rimborsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here