“Le occupazioni abusive di immobili, non possono essere legalizzate. Favorire la prepotenza perché non si riesce a garantire la legalità non può essere la soluzione all’annoso problema dell’emergenza abitativa. L’iniziativa della maggioranza Pd in Campidoglio che vuole consentire l’attribuzione della residenza a chi occupa abusivamente un immobile, di fatto é un riconoscimento all’illegalità e all’abusivismo”.

Lo afferma in una nota la capogruppo della Lista Calenda Flavia De Gregorio.

“L’alloggio va garantito prima di tutto a chi ne ha diritto. Nessuno sconto o binario preferenziale alle  occupazioni abusive, come intende certificare la mozione presentata dal Pd in Campidoglio. L’iscrizione alla residenza di chi occupa abusivamente un immobile aprirebbe un squarcio sul diritto di migliaia di famiglie romane in attesa di una casa. Dare riconoscimenti a chi illegalmente entra in possesso degli immobili pubblici  e viola il diritto di proprietà é inaccettabile e – prosegue – avrebbe come risultato il moltiplicarsi di un fenomeno  che una amministrazione seria non può tollerare  senza il venir meno al principio della legalità”.