“Sabato 16 novembre saremo al Circo Massimo con Spi Cgil Fnp Cisl e Uilp Uil e i pensionati per sostenere le rivendicazioni di 16 milioni di persone che, nonostante il numero, si vorrebbero ‘invisibili’. Parliamo di quel terzo del paese – 1 milione e mezzo di persone solo nel Lazio – che si fa carico economicamente delle proprie famiglie. Tre milioni di loro hanno in carico una persona non autosufficiente”. Lo dicono la Cgil di Roma e del Lazio, la Cisl del Lazio e la Uil di Roma e del Lazio.

“La prossima manovra del governo è inadeguata a rispondere ai problemi dei pensionati. La rivalutazione delle pensioni è del tutto insufficiente e non tutela il potere di acquisto perduto in questi anni. Mancano gli interventi sull’ampliamento della 14esima e l’abbassamento delle tasse, mancano una legge organica sulla non autosufficienza e un adeguato finanziamento del sistema sanitario per consentire le cure e una qualità di vita migliore”.

“Sabato saremo in piazza con le nostre categorie dei pensionati perchè anche nel Lazio la situazione è critica ed è sempre più urgente che le istituzioni locali si impegnino davvero per rilanciare i servizi socio-sanitari nella nostra regione e attivare misure per l’invecchiamento attivo”, concludono i sindacati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here