Siglato ieri l’accordo che garantisce il posto di lavoro a tutti i 572 dipendenti dell’Ospedale Columbus di Roma, nell’ambito della procedura per l’acquisizione del ramo d’azienda da parte della Fondazione Policlinico Gemelli.
“Una vertenza iniziata nel 2015, che, dopo l’affitto del ramo d’azienda, il fallimento e la gestione straordinaria, nel 2019 rischiava di chiudere, col conseguente taglio di posti letto e rischio occupazionale per gli operatori, per poi diventare centro Covid dai primi mesi della pandemia. Ora è arrivata a conclusione la procedura per la definitiva acquisizione da parte del Policlinico Gemelli, tramite i curatori fallimentari”, dichiarano Giancarlo Cenciarelli, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini, Segretari generali di Fp Cgil Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio, Uil Fpl Roma e Lazio.

“Non abbiamo mai lasciato soli i lavoratori, che hanno continuato ad operare con professionalità e dedizione, nei momenti di maggiore incertezza come nella fase di riconversione. Con quest’ultimo accordo, si va verso la chiusura definitiva di una complessa vicenda giudiziaria, salvaguardando un centro d’eccellenza per i servizi sanitari della città e restituendo certezza occupazionale e professionale ai lavoratori”, concludono i segretari generali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here