“In provincia di Frosinone sta venendo meno quell’ammortizzatore sociale che è sempre stato il salvagente della società: la famiglia”. Lo afferma in una nota il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Cambiamo).

“Quella della disoccupazione è la vera emergenza dei nostri tempi ed investe, senza distinzione, giovani e cinquantenni – spiega Ciacciarelli -. Il lavoro non può essere un mero spot elettorale, una bandierina da agitare ad ogni elezione, un punto scritto in grassetto sui programmi elettorali, ma che poi, non viene mai sviscerato veramente. Io intendo la politica nel senso più nobile e serio del termine, le prese in giro non mi piacciono e nemmeno alle tante donne e uomini, che in queste settimane stanno aspettando risposte che non arrivano. Urge un tavolo sulle politiche attive in provincia di Frosinone, serve alla svelta e non si può più aspettare”.

“Penso, ad esempio, ai 1600 disoccupati riuniti sotto la sigla “Vertenza Frusinate”, che chiedono, da tempo, a Regione e Governo uno scatto in avanti rispetto a questa emergenza – continua il consigliere regionale -. Non ho più parole per descrivere il lassismo che, soprattutto negli ultimi mesi, sta contraddistinguendo il nostro presidente Nicola Zingaretti. La sua poltroncina verde in Consiglio Regionale è vuota e piena di polvere. Se non vuole degnarci della sua presenza fisica, social, e concreta su questi temi, lasci quella famosa poltroncina in tutti i sensi e permetta ad una persona più professionale ed attenta di lui di occuparla. Il Lazio non è un impegno part-time, che può mettere su in soffitta e riprendere quando gli fa più comodo, è una missione. Quei lavoratori si aspettano risposte da lui, non li deluda”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here