“Gli annunci del Ministro Gualtieri nei salotti TV sono privi di riscontri concreti e purtroppo stridono con la dura realtà dei fatti. I provvedimenti adottati dal Governo per rilanciare l’occupazione sono insufficienti: attualmente milioni di lavoratori chiedono risposte certe e non promesse. In tal senso, occorre prolungare il blocco dei licenziamenti ed estendere gli ammortizzatori sociali, tra cui la cassa integrazione, per tutto il 2020. Al tempo stesso è necessario erogare liquidità alle imprese per dare continuità alla produzione e consentire il pagamento dei salari e il mantenimento dei posti di lavoro. La crisi occupazionale in corso non può essere affrontata con misure tampone, ma con politiche attive del lavoro, di medio e lungo periodo, in grado di favorire la ripresa economica e tutelare i lavoratori”. Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito alla promessa del Governo di varare nuove misure a sostegno dell’occupazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here