Dal 3 al 7 novembre la Città metropolitana di Roma ha partecipato al “Symposium Gartner per l’Europa”, un evento globale che offre a chi lavora nei campi di government, economy e industry gli spunti necessari per capire dove orientare il loro operato nel futuro a breve e medio termine, sfruttando al massimo ciò che la tecnologia mette oggi a disposizione.

“Il mondo è sempre più digitale e tutti: per ottimizzare i nostri servizi, dobbiamo assolutamente stare al passo coi tempi. La pubblica amministrazione non può non seguire e sfruttare al massimo ciò che il mondo digitale offre, ma il terminale dei nostri servizi è sempre e comunque il cittadino: innovare vuol dire coniugare esperienza umana ed efficienza, consentendo procedure più semplici per chi lavora e arrivando prima a dare risposte efficaci ai destinatari dei servizi che offriamo”, dichiara il Vice Sindaco della Città metropolitana di Roma Capitale Teresa Maria Zotta.  
Dal Symposium è infatti complessivamente emersa la necessità condivisa di impostare servizi innovativi, che tengano conto dell’equilibrio tra competenze umane e strumenti digitali, orientamento riassunto dal termine TechQuilibrium”.

“Il confronto con le esperienze europee e di altre parti del mondo – prosegue il Vice Sindaco metropolitano –  è la strada migliore per condividere spunti e opportunità che lo sviluppo digitale può offrire. La Città metropolitana di Roma Capitale ha colto da tempo la sfida del digitale e i suoi continui cambiamenti, condividendo appieno la visione emersa dal Symposium. Molti sono i progetti innovativi realizzati o in fase di realizzazione, che guardano sia al miglioramento dei processi di lavoro, come le piattaforme per lo Smart Working, sia all’aumento dell’efficienza, della sicurezza e dei controlli, come i dispositivi IoT per il monitoraggio e la riduzione dei consumi energetici nei nostri istituti scolastici,  e gli strumenti previsti per le nostre strade provinciali, volti a garantire più controllo e sicurezza ai cittadini che ogni giorno le percorrono”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here