Tiziana Biolghini, Consigliera delegata alla Partecipazione della Città metropolitana di Roma Capitale, è stata fra gli invitati dell’evento finale del progetto cittadinanza attiva “Politico Poetico + Per un nuovo patto fra teatro, adolescenti e città”.

Studenti e studentesse di cinque istituti superiori romani (Liceo Artistico Caravillani, Liceo delle Scienze Umane Via dei Papareschi, Liceo Artistico Ripetta, Cine – Tv R. Rossellini, Liceo Classico Socrate) hanno sviluppato le loro idee per Roma sui temi cruciali dell’Agenda 2030 concentrandosi, infine sui temi dell’ambiente, del lavoro e dell’economia, dell’educazione e della formazione, delle disuguaglianze, della costruzione della comunità.
Il risultato sono state 5 lettere alla Città contenenti azioni e raccomandazioni raccolte e composte durante il percorso.

“La restituzione dei risultati del progetto è stato, di per sé, uno spettacolo. Una narrazione emozionale dalla quale si capisce bene il disagio degli adolescenti. Un disagio che non è legato ai normali processi di crescita, ma soprattutto ad un presente confuso e disorganizzato, governato da adulti che sembra non abbiano una visione a lungo termine della città, distratti, come sono, a risolvere i problemi dell’oggi. Credo che, se è vero come si racconta, che noi abbiamo avuto questo mondo in prestito dalle giovani generazioni per prepararlo al loro avvento, allora noi abbiamo il dovere di raccogliere le loro testimonianze e su queste basare le nostre azioni di governo”, ha affermato Tiziana Biolghini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here