Si terrà domani, a Ciampino, il primo incontro operativo del progetto di rigenerazione urbana “Biovie”, entrato nel programma europeo Intelligence Cities Challenge.

La Città metropolitana di Roma Capitale incontrerà, presso la sede Comunale di Ciampino, gli attori istituzionali, le società private e le associazioni interessati alla definizione di un modello di mobilità sostenibile nel territorio dei Castelli Romani. Il Comune di Ciampino è l’Ente locale direttamente coinvolto nella realizzazione del progetto assieme al Comune di Marino, Albano Laziale, Grottaferrata e i Municipi VI e VII del Comune di Roma.

“Con il progetto ‘Biovie’ si sperimenteranno politiche integrate di mobilità per favorire l’utilizzo di modalità di trasporto sostenibili, sia individuali che collettive, per gli spostamenti casa-lavoro-scuola (università)-servizi, contribuendo all’attuazione delle strategie del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) – spiega Teresa Zotta, Vice Sindaco della Città metropolitana di Roma Capitale -. La Comunità Europea sosterrà la Città metropolitana con un gruppo di esperti e città “mentor” con alle spalle esperienze e modelli di mobilità sostenibile di successo: Amsterdam, Amburgo, Anversa.

L’incontro sarà l’occasione per illustrare le risultanze del ciclo di webinar internazionale appena concluso e per illustrare gli obiettivi prossimi del progetto Biovie, le modalità di interazione con l’Europa e i futuri passi operativi in vista della realizzazione della “dorsale” verde che collegherà la periferia sud con il centro della Città”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here