La correzione richiesta è arrivata. Dopo aver inviato una diffida all’Istituto di Istruzione Superiore di via delle Scienze di Colleferro (Roma), l’associazione Codici registra con soddisfazione la modifica effettuata dalla scuola in merito al versamento di un contributo di 80 euro per l’ampliamento dell’offerta formativa.

“Come specificato dal Miur – dichiara l’avvocato Marina Peretto, Responsabile di Codici Colleferro – e come sottolineato nella nostra diffida, il contributo è volontario e facoltativo, e non poteva quindi essere imposto come una condizione per effettuare l’iscrizione degli alunni alle prime classi, come veniva prefigurato fino a pochi giorni fa sul sito internet dell’istituto. In seguito alla nostra diffida, c’è stato un intervento da parte della dirigenza scolastica, che ha diramato una circolare in cui ha chiarito alle famiglie degli studenti che il contributo è volontario e chi decide di non versarlo risulta regolarmente iscritto. Così come abbiamo denunciato quello che a nostro avviso si prefigurava come un atto illegittimo, ora è giusto rivolgere un plauso alla scuola per aver rimediato all’errore. Non sappiamo se si sia stata una svista o cosa, quello che conta è che è stato sgombrato il campo da dubbi e possibili fraintendimenti, che è stata fatta chiarezza in merito alle iscrizioni per il nuovo anno scolastico e questo è stato il motivo del nostro intervento”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here