Pesce protagonista a Roma al mercato di Campagna Amica del Circo Massimo in via di San Teodoro 74. Un viaggio tra i tesori dei nostri mari che è partito da Verona lo scorso 28 e 29 maggio, per poi passare da Napoli e sbarcare ora a Roma questo sabato e domenica. Tre grandi eventi con un unico filo conduttore: “Pesce, tesoro dei nostri mari”L’evento è promosso dal FEAMP, Fondo europeo per la politica marittima, la pesca e l’acquacoltura per il periodo 2014-2020, e dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

I cittadini potranno degustare gratuitamente piatti della tradizione che esalteranno il pesce “povero”: dalla pasta con le cozze al cartoccio di pesce fritto fino ad arrivare alle polpette di pesce, tutto cucinato dai Cuochi Contadini del Lazio che interagiranno con i clienti durante gli show cooking che animeranno la mattinata a partire dalle 11. Per i più piccoli, il programma partirà alle 10 e potranno partecipare a laboratori a tema sul mare in cui impareranno a riconoscere le varietà di pesce, a rispettare il mare e a giocare imparandone i segreti (tutte le attività sono gratuite e non serve la prenotazione).

Il racconto della nostra Italia – spiega il Direttore di Fondazione Campagna Amica, Carmelo Troccoli – passa anche attraverso i mari e i pesci che li abitano. Infatti – prosegue – possiamo risalire alla storia e alle tradizioni di un popolo, parlando delle diverse specie di pesci che nuotano nelle acque nostrane. Con questo evento – conclude – vogliamo dare valore a tutto il comporto ittico grazie anche allimportante supporto di Feamp e MIPAAF”.

Con questi tre eventi si è voluto delineare un viaggio nel blu e nella sostenibilità, che passi attraverso tre città rappresentative dello Stivale, cercando di far scoprire ai cittadini tutti i segreti legati al mondo sommerso. Coldiretti è da tempo in prima linea per affermare il ruolo e l’impegno della filiera ittica, promuovendola e valorizzandola attraverso iniziative, progetti ed eventi capaci anche di dare sostegno e innovazione alle imprese di produzione oltre che dare risalto ai prodotti. Campagna Amica, attraverso le sue aziende/cooperative ittiche e mercati a km zero, migliora, rafforza e consolida il rapporto con i cittadini-consumatori, favorendo il loro coinvolgimento e il confronto diretto con i pescatori.

“Un evento che vuole rappresentare un sostegno ad uno dei settori più colpiti dalla pandemia – spiega il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri –  durante la quale i nostri pescatori non si sono mai fermati, continuando ad uscire in mare per assicurare le forniture di pesce fresco ai consumatori, nonostante i costi ingenti non coperti dalle entrate. A questo si è aggiunto il caro carburante con il quale stanno facendo i conti a seguito delle conseguenze del conflitto in Ucraina. La filiera ittica necessita di un sostegno immediato. Al tempo stesso con questo evento vogliamo mettere in risalto i tesori agroalimentari del Lazio, che dobbiamo continuare a tutelare nella difesa di un patrimonio che rappresenta la nostra distintività”.

E proprio tra i tesori agrolimentari del Lazio troviamo le anguille del Lago di Bolsena  o il “Coregone” che è presente anche nel lago di Bracciano. Qui troviamo inoltre il “Lattarino”. E poi la “Calamita” del Lago di Fondi e le telline del litorale romano da Passoscuro ad Anzio e la trota reatina della specie Iridea e Fario, sia a carne bianca che salmonata, presente soprattutto nei laghi del Salto e Turano, dove acquisisce questa caratteristica alimentandosi di gamberetti di fiume. Tra il patrimonio agroalimentare del Lazio anche le alici marinate pescate nel mar Tirreno sulla costa laziale da San Felice a Minturno e naturalmente le alici sotto sale del Golfo di Gaeta.

IL PROGRAMMA COMPLETO

LABORATORIO PER ADULTI: Un mare di pesce – Spazio interamente dedicato all’esposizione di alcune specie di pesci che abitano i nostri mari. All’interno di questa area sarà anche possibile, grazie all’aiuto dei nostri esperti, imparare a pulire il pesce e trovare il modo migliore per portarlo in tavola.

Laboratori “Come riconoscere il pesce fresco” e “Impariamo a pulire il pesce”.

AREA LABORATORIO PER BAMBINI (ore 10-13 senza prenotazione): Un tuffo nel mare azzurro (posizionata nel cortile esterno sotto la tettoia) – Un’area del mercato sarà interamente dedicata ai più piccoli. I “pesciolini di terra” potranno, attraverso il gioco, conoscere quante specie popolano i nostri mari attraverso una  pesca speciale creata a misura di bambino. Inoltre, verranno organizzati laboratori sull’importanza di difendere i nostri mari dall’inquinamento e su quella di mangiare il pesce.

Laboratori “A ogni specie la sua stagione”; “Colora i tuoi pesci”; “Quante specie popolano i nostri mari”; “Indovina il pesce”.

AREA SHOW COOKING E DEGUSTAZIONE: Pesce povero, piatto ricco! Dal mare alla tavola (posizionata nel cortile esterno sotto la tettoia) – Spazio di degustazione del pesce cosiddetto “povero”. Questa area sarà dedicata a tutti quei pesci che sono chiamati con questo appellativo non perché non siano ricco di proprietà, anzi, ma perché un tempo i pescatori andavano in giro a rivendere le rimanenze del mercato nei rioni delle città di mare, per liberarsi di quello che non erano riusciti a vendere al mercato. Questi pesci in realtà sono sì “poveri” di nome, ma di fatto ricchi di proprietà e sono soprattutto buoni in cucina. Grazie ai nostri Cuochi Contadini i cittadini potranno scoprire le ricette della tradizione seguendo gli show cooking e assaggiando i piatti preparati al momento.

1° show cooking “Pasta con le cozze” e degustazione dalle 11 alle 12 con Cuoco Contadino – Elisabetta Blasi

2° show cooking “Cartoccio di pesce fritto” e degustazione dalle 12 alle 13 con Cuoco Contadino – Ilaria Marino

3° show cooking “Polpette di pesce” e degustazione dalle 13 alle 14 con Cuoco Contadino – Paola Occhiodoro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here