“Commercio, Concessione in via cautelare in attesa dei bandi? Dall’Assessorato una presa di posizione ridicola che rispediamo al mittente. D’altra parte, al netto dei ripensamenti di Coia, questo non è certo il tempo per le concessioni a tempo che attaccano il principio di legalità e compromettono il lavoro di 12mila famiglie romane“. Così il consigliere capitolino responsabile del Dipartimento regionale Commercio della Lega, Davide Bordoni: “Da giorni i commercianti con licenze su area pubblica manifestano e gridano forte la loro voglia di non arrendersi alla direttiva Bolkestein che, solo la Raggi e il suo Assessore Coia, si sono decisi di applicare alle bancarelle dei nostri commercianti. Noi siamo al loro fianco. Proprio alla Sindaca presenteremo una diffida ad adempiere per ottemperare a quanto stabilito dalla legge nazionale finalizzata ad arrestare la direttiva comunitaria almeno per queste categorie. Non vogliamo nuova disoccupazione e pretendiamo l’inapplicabilità della Bolkestein. Roma capitale rinnovi subito le attuali concessioni”, conclude Bordoni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here