“I contenuti dell’ordinanza sul commercio, firmata dal Presidente Zingaretti, rappresentano dal nostro punto di vista un giusto punto di equilibrio tra le esigenze del settore e la necessità di contrastare la diffusione del virus tutelando lavoratori e cittadini”. Lo dichiarano in una nota le Segreterie di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs di Roma e Lazio.
“Sappiamo bene quanto sia importante che ci sia una ripresa delle vendite, ma consideriamo altrettanto necessario che non si favoriscano condizioni ad alto rischio contagio, come quelle viste negli ultimi giorni in alcuni grandi luoghi dello shopping della nostra regione. Per questo, consapevoli della delicata fase in atto, non possiamo che riconoscere ed apprezzare l’impegno della Regione Lazio che – registrando, oltre alla specifica richiesta del  Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, anche le preoccupazioni e le segnalazioni rappresentate nell’ambito del Tavolo di confronto permanente aperto con le nostre Organizzazioni Sindacali –  ha scelto di integrare e rafforzare le misure contenute nell’ultimo DPCM per il settore commercio, prevedendo, oltre alla chiusura dei centri commerciali, anche quella delle grandi superfici di vendita, nei giorni festivi e prefestivi”, concludono Filcams CGIL Roma Lazio, Fisascat-CISL Roma Capitale e Rieti, Uiltucs Roma e Lazio .