“Come Assessore al Lavoro, sin dal precedente mandato, ho agito per riportare il centro per l’impiego nel nostro territorio”. Lo ha dichiarato l’assessore al Lavoro del Comune di Fiumicino Anna Maria Anselmi.

“La normativa era contraria – spiega – perché elemento fondamentale erano i 100 mila abitanti. Questa preclusione ha determinato l’impossibilità di dotare Fiumicino di un nuovo centro per l’impiego, per cui negli anni ho messo in atto soluzioni palliative, come per esempio lo Sportello Lavoro, per sopperire a questa mancanza e soddisfare la necessità cittadina. Da meno di un anno la Regione ha acquisito, attraverso la legge di bilancio del 2018, che ha integrato la legge 150 del 2015 sul reddito di cittadinanza, la piena competenza dei Centri per l’impiego. La legge in oggetto obbliga la predisposizione di un piano straordinario per il potenziamento dei centri nonché invita a politiche attive in materia lavoro”.

“Passato tutto a pieno titolo sotto la competenza regionale – aggiunge Anselmi – abbiamo intensificato i rapporti con l’Assessore al Lavoro della Regione Lazio Claudio Di Berardino che si è mostrato sin da subito ben disposto, per sensibilità ed interesse verso il bacino di Ostia, Fiumicino e dintorni, a mandare avanti le trattative. La possibilità di avere il centro per l’impiego è chiara, manca solo che l’amministrazione comunale metta a disposizione della Regione una sede in cui aprire il centro, come da legge nazionale, con caratteristiche ben precise:

* il Comune deve dotare la Regione della sede a titolo di comodato d’uso gratuito.
* La sede deve essere al primo piano e non deve presentare barriere architettoniche e deve essere dotata di bagni disabili.
* Deve avere una metratura consigliata dai 120/150 mq.
* Deve essere dotata di banda internet.

In collaborazione con il Sindaco, ci siamo subito adoperati per reperire l’immobile, stiamo attendendo la risposta definitiva sulla disponibilità di una struttura. L’ottima notizia che posso dare e che rende orgogliosi sia me che l’assessore regionale è che il progetto che stiamo seguendo da qualche mese potrebbe diventare un fiore all’occhiello non solo per la Regione Lazio, ma anche per il territorio nazionale. La nostra idea è quella di creare un polo attivo a 360 gradi sul mondo del lavoro che comprenda oltre alle competenze e le attività del centro per l’impiego classico, anche la presenza dei navigator e l’apertura dì uno sportello di Lazio innova. Il lavoro svolto fino ad oggi sta cominciando finalmente a dare i suoi frutti. Continueremo a tenere informata la cittadinanza passo dopo passo. Speriamo in breve tempo di riuscire a dare novità importanti e che finalmente sul territorio di Fiumicino si riesca a riaprire un “Nuovo” centro per l’impiego”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here