“I concorsi pubblici celeri e trasparenti sono una condizione essenziale per lo sviluppo della pubblica amministrazione.
Per questo motivo, la scorsa settimana, abbiamo posto al centro della discussione in Aula Giulio Cesare anche le assunzioni di vincitori e idonei del concorso bandito e svoltosi nel corso della precedente consiliatura che abbiamo lasciato in eredità al nuovo Sindaco.
Con mio sommo stupore ci siamo scontrati con l’inspiegabile bocciatura dei nostri Ordini del giorno, che richiedevano di procedere con speditezza alle assunzioni dei vincitori e all’avvio dello scorrimento delle graduatorie per gli idonei.
Sono comunque certo che le bocciature delle mie richieste siano state solo un mero dispetto di natura politica – trattandosi di un concorso da noi bandito, portato avanti con grande determinazione e concluso in tempi record proprio nel periodo più difficile a causa della pandemia e che quindi finalmente la giunta Gualtieri darà in ogni caso continuità a questa operazione di fondamentale rilevanza.
Vedremo.
Poco importa dell’insensata bocciatura delle mie richieste, l’importante è che si vada avanti e che a nessuno venga in mente di rallentare un iter amministrativo solo perché avviato sotto la sindacatura Raggi.
Naturalmente vigileremo sul come e sul quando si perfezionerà il tutto, a prescindere dagli annunci a mezzo stampa.
Voglio rassicurare quindi tutti i concorsisti: continueremo a rappresentare le loro istanze, per l’assunzione di tutti questi profili professionali selezionati accuratamente, con la massima trasparenza e davvero indispensabili per Roma Capitale.
L’impegno nostro, e mio personale, non si ferma”.
Così in una nota il capogruppo capitolino della Lista Civica Raggi Ecologia e Innovazione Antonio De Santis.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here