“La coppia di cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan, casi confermati di COVID – 19 continua a essere ricoverata nel nostro Istituto. Le condizioni cliniche della coppia sono in continuo e progressivo miglioramento. Entrambi hanno concluso la terapia antivirale. Il marito in particolare sta meglio, è uscito da qualche giorno dalla terapia intensiva ed è attualmente ricoverato Istituto. Risulta negativo ai test per la ricerca del COViD-19. 

Non necessita di terapia con ossigeno, si alimenta autonomamente e sta iniziando la riabilitazione motoria. La moglie è ancora ricoverata in terapia intensiva, è in respiro spontaneo e non necessita più di supporto ventilatorio. E’ vigile, contattabile e risponde alle nostre domande.  Necessita ancora di monitoraggio per la presenza di patologie preesistenti”. Lo comunica l’Ospedale Spallanzani nel bollettino odierno.

 

“Il giovane italiano proveniente dalla città di Wuhan, caso confermato di COVID–19, sta bene, tutti i test più recenti sono negativi al test per la ricerca del nuovo coronavirus e verrà dimesso nella giornata di oggi.

Il giovane studente italiano proveniente dalla città di Wuhan è ancora ricoverato ed è in ottime condizioni di salute e di umore. Sono stati valutati, ad oggi, presso la nostra accettazione 77 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 63, risultati negativi al test, sono stati dimessi.

Quattordici pazienti sono tutt’ora ricoverati: Tre sono i casi confermati di COVID – 19 (la coppia cinese ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola che verrà dimesso oggi)

Nove sono i casi sottoposti al test che risulta tutt’ora in corso. Due sono i casi che rimangono ricoverati per altri motivi. In caso di evoluzioni del quadro clinico, verranno dati immediati aggiornamenti. Inoltre si segnala il rientro, stamane dal Giappone, dei medici del nostro Istituto, infettivologa e rianimatrice, insieme ai connazionali presenti sulla nave Princess Diamond”, conclude la nota.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here