Il Ministero della salute deve disporre controlli a tappeto sugli ingressi in Italia di cittadini, di qualsiasi nazionalità, provenienti dalle aree a rischio. Lo afferma il Codacons, dopo l’incremento dei casi di contagio da coronavirus.

“Considerata la situazione attuale, il solo blocco dei voli da e per la Cina non basta, perché rimangono aperte altre possibilità di ingresso in territorio italiano attraverso voli indiretti o altri sistemi di trasporto – spiega il presidente Carlo Rienzi –. Proprio l’aumento dei casi di contagio impone l’adozione di misure più efficaci a tutela della popolazione e della pubblica incolumità, e controlli serrati e stringenti sugli ingressi in Italia di soggetti provenienti dalle aree a rischio, indipendentemente dalla loro nazionalità e dal mezzo di trasporto usato per entrare in territorio italiano”, conclude Rienzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here