“In un Paese serio non possono coesistere le feste scudetto, con decine di migliaia di persone in piazza, e i ristoranti chiusi per prevenire anche il più improbabile contatto. Un Paese serio non girerebbe il capo di fronte allo stillicidio dei fallimenti dei piccoli imprenditori dell’ospitalità a tavola. Basta con le prese in giro. Da venerdì prossimo, 7 maggio, i ristoranti di MIO Italia (e non solo) apriranno anche al chiuso, rispettando le ultime linee guida elaborate dalla Conferenza delle Regioni”.

 

Lo ha reso noto Paolo Bianchini, presidente di MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità.

 

“Noi non siamo fuorilegge: noi vogliamo solo salvare le nostre attività. Tanti studi scientifici hanno puntato l’indice contro il trasporto pubblico dove continuano a verificarsi maxi-assembramenti. E allora perché penalizzare il comparto dell’ospitalità a tavola?”, ha aggiunto Paolo Bianchini.

 

“Ora basta con le menzogne che ci stanno propinando da mesi. Come quella sul tasso di letalità per gli under 60. I dati ufficiali Epicentro ISS sono disponibili online, e chiunque può consultarli e capire. Noi non vogliamo morire a causa della “variante imprese”, quindi applicheremo il protocollo delle Regioni e riapriremo anche al chiuso, a pranzo e a cena”, ha concluso Paolo Bianchini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here