“La politica ha deciso di far morire il 46% degli esercizi di somministrazione senza tavoli all’aperto, non facendoli lavorare fino al 1º giugno. Il comparto dell’ospitalità a tavola è rimasto schiacciato tra la presa di posizione ideologica del ministro del terrore Speranza e chi voleva aprire da subito. Ha vinto il chiusurista Speranza, anche questa volta. Multinazionali, cinesi e malavita ringraziano calorosamente il Governo dei peggiori”.

 

Lo ha dichiarato Paolo Bianchini, presidente di MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here